Vai ai contenuti
Home page Università di Udine
Corsi di laurea Mappa del sito Dipartimenti URP Help desk Sistema bibliotecario Cercapersone Servizi informatici
Home Organizzazione Uniud Organi di governo Il Consiglio di Amministrazione
Dimensione del testo: A A A A

Storia

Organi di governo

Strutture

L'Ateneo si presenta

Archivio di Ateneo

Bandi e concorsi

Università e riforme

Servizi per il personale

Carta Europea dei Ricercatori

C.U.G. Comitato Unico di Garanzia

Gare d'appalto

Pagine utili Uniud

Amici Uniud, Alumni

Amministrazione trasparente

Anticorruzione

Certificazione ISO 9001

Presidio della qualità di Ateneo

Il Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione è l'organo collegiale di governo che svolge le funzioni programmatiche e di indirizzo strategico dell’Ateneo in materia di conduzione organizzativa, amministrativa, finanziaria ed economico-patrimoniale dell'Università.

Le competenze del Consiglio di Amministrazione sono disciplinate dall’art. 13 e ss. dello Statuto dell’Università, in particolare:
- vigila sulla sostenibilità finanziaria delle attività dell’Ateneo;
- approva il Regolamento di amministrazione e contabilità e ogni altro Regolamento non attribuito alla competenza del Senato;
- approva la programmazione finanziaria annuale e triennale e quella del personale, nonché, su proposta del Rettore e previo parere del Senato accademico per gli aspetti di sua competenza, il bilancio di previsione annuale e triennale, il conto consuntivo e il documento di programmazione triennale;
- delibera, previo parere del Senato accademico, l’istituzione, la soppressione, l’attivazione, la disattivazione nonché la modifica o il riassetto di corsi, Dipartimenti, strutture di ricerca, di didattica, Scuole Interdipartimentali e sedi;
- esprime parere obbligatorio e vincolante sullo Statuto, parere obbligatorio sul Regolamento Generale d’Ateneo, sul Regolamento Didattico di Ateneo e sul Codice Etico dell’Università, nonché sulle rispettive modifiche;
- definisce le tipologie di spesa riservate alla propria competenza e i limiti di spesa che richiedono l’autorizzazione del Consiglio stesso;
- approva i contenuti fondamentali degli atti negoziali aventi rilevanza economica relativi a materie e valore riservati alla propria competenza

Il Consiglio di amministrazione (art. 14) si compone di dieci membri.
a) il Rettore, che lo presiede;
b) tre soggetti esterni ai ruoli dell’Ateneo;
c) quattro soggetti interni ai ruoli dell’Ateneo;
d) due rappresentanti degli studenti.

Partecipano alle sedute del Consiglio di amministrazione, senza diritto di voto, il Pro Rettore e il Direttore Generale.


 

Credits