Vai ai contenuti
Home page Università di Udine
Corsi di laurea Mappa del sito Dipartimenti URP Help desk Sistema bibliotecario Cercapersone Servizi informatici
Home Poli didattici Polo scientifico - Ingegneria e Architettura Ingegneria gestionale
Dimensione del testo: A A A A

Scuola Superiore dell'Università

Dopo la triennale

Formazione degli insegnanti

Tasse e Contributi Studenti

Corsi singoli

Sistema Bibliotecario d'Ateneo

Strutture speciali

Centri di servizio

Centro Polifunzionale di Pordenone

Centro Polifunzionale di Gorizia

Rapporti con Istituti scolastici superiori

La valutazione della didattica

Ingegneria gestionale, cl. 34/S (laurea specialistica (ex DM 509/99)) English version

Durata Crediti Sede
2 anni 120 credits Udine

 

Finalità del corso


Il corso di laurea in Ingegneria gestionale prepara laureati che:

  • conoscano approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici della matematica e delle altre scienze di base e siano capaci di utilizzare tale conoscenza per interpretare e descrivere i problemi complessi dell’ingegneria o che richiedono un approccio interdisciplinare; 
  • conoscano approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici dell’ingegneria, sia in generale sia in modo approfondito relativamente a quelli dell’ingegneria gestionale, nella quale siano capaci di identificare, formulare e risolvere anche in modo innovativo problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare; 
  • siano in grado di analizzare e modellizzare i principali processi operativi aziendali e le loro relazioni con il circostante contesto industriale; 
  • siano in grado di valutare gli investimenti dell’impresa e la dimensione economico-gestionale della riorganizzazione dei processi; 
  • siano capaci di ideare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processi e servizi complessi e/o innovativi; 
  • siano capaci di progettare e gestire esperimenti di elevata complessità; 
  • siano dotati di conoscenze di contesto e di capacità trasversali; 
  • abbiano conoscenze nel campo dell’organizzazione aziendale (cultura d’impresa) e dell’etica professionale.

 

Sbocchi occupazionali


L’ingegnere gestionale è in grado di applicare efficacemente i principi di configurazione e regolazione dei sistemi produttivi e logistici, le tecnologie dell’informazione e le metodologie dell’analisi economica e del management alla soluzione dei problemi dell’organizzazione e della gestione operativa dei sistemi aziendali.
Gli ambiti professionali tipici per i laureati specialisti della classe sono quelli dell’innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi complessi, sia nella libera professione sia nelle imprese manifatturiere o di servizi che nelle amministrazioni pubbliche. I laureati specialisti potranno trovare occupazione presso imprese manifatturiere, imprese di servizi e pubblica amministrazione per approvvigionamenti e gestione dei materiali, organizzazione aziendale e della produzione, organizzazione ed automazione dei sistemi produttivi, logistica, project management e controllo di gestione, analisi di settori industriali, valutazione degli investimenti, marketing industriale, ecc. 

Aggiornato il 30/07/2014

Credits