Vai ai contenuti
Home page Università di Udine
Corsi di laurea Mappa del sito Dipartimenti URP Help desk Sistema bibliotecario Cercapersone Servizi informatici
Home Poli didattici Interfacoltà Comunicazione multimediale e tecnologie...
Dimensione del testo: A A A A

Scuola Superiore dell'Università

Dopo la triennale

Formazione degli insegnanti

Tasse e Contributi Studenti

Corsi singoli

Sistema Bibliotecario d'Ateneo

Strutture speciali

Centri di servizio

Centro Polifunzionale di Pordenone

Centro Polifunzionale di Gorizia

Rapporti con Istituti scolastici superiori

La valutazione della didattica

Comunicazione multimediale e tecnologie dell'informazione (laurea magistrale (ex DM 270/04))

Durata Crediti Sede
2 anni 120 credits Udine - Pordenone

 

AVVISO: a partire dall'anno accademico 2014/2015 le informazioni aggiornate sul corso di laurea magistrale in Comunicazione multimediale e tecnologie dell'informazione
sono pubblicate al link http://next.uniud.it

 

Presidente del Consiglio di Corso di Studi 

Prof. Gian Luca Foresti

 

Sedi

Percorso Informatico: Udine
Percorso Comunicazione Multimediale: Pordenone
Percorso Pervasive computing and media engineering* con sede a Pordenone
* questo percorso da diritto all’acquisizione di doppio titolo di Laurea Magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell’Informazione, rilasciato dall’università degli Studi di Udine, e della Laurea Magistrale in Information Technology rilasciato dall’Università di Klagenfurt (A).

 

Conoscenze richieste per l'accesso

Per essere ammessi ad un corso di laurea magistrale occorre essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, o di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo.
Per l'ammissione al corso di laurea magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell’Informazione occorre possedere uno dei seguenti requisiti curriculari:
- laurea nelle classi (ex DM 270/2004) L-31 (Scienze e tecnologie informatiche) oppure L-8 (Ingegneria dell’Informazione) oppure (L-20 Scienze della comunicazione) ovvero nelle classi (ex DM 509/99) equivalenti ovvero laurea vecchio ordinamento in Informatica ovvero laurea vecchio ordinamento in Scienze dell’Informazione;
- laurea in una delle seguenti classi L-1 Beni culturali, L-3 Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda, L-19 Scienze dell'educazione e della formazione, ovvero nelle classi (ex DM 509/99) equivalenti, qualora il percorso degli studi seguito sia riconosciuto idoneo in base al numero di crediti pertinenti rispetto alle discipline informatiche (INF/01, ING-INF/05), matematiche (MAT) e della comunicazione multimediale (L-ART06, L-ART07, SPS/08) ritenute indispensabili per partecipare con profitto all'attività didattica. Tali requisiti specifici vengono verificati, a insindacabile giudizio del Consiglio di Corso di Laurea, mediante esame del percorso che potrà eventualmente essere integrato da un colloquio individuale con lo studente.
Ai fini dell'accesso al corso di laurea magistrale e del regolare progresso negli studi, è in ogni caso necessario conoscere la lingua Inglese.
Accertato il possesso dei requisiti curriculari, l'adeguatezza della personale preparazione e l'attitudine dei candidati a intraprendere il corso di laurea magistrale sono verificate da commissioni formate da docenti del corso mediante valutazione della carriera pregressa ed eventuale prova o colloquio (che si svolgeranno secondo un calendario reso noto dalla Facoltà). Nel caso in cui la verifica non risulti positiva saranno indicati specifici obblighi formativi da soddisfare nel primo anno di corso.

Obiettivi formativi del corso

Il Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell'Informazione nasce dalla collaborazione fra due iniziative precedenti dell'Ateneo udinese, entrambe nate nell'A.A. 2004-2005: il Corso di Laurea specialistica in Tecnologie dell'Informazione (classe 23/S, Informatica) presso la Facoltà di Scienze M.F.N. e il Corso di Laurea specialistica in Linguaggi e tecnologie dei nuovi media (classe 13/S, Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo) successivamente trasformato nel Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Multimediale (LM-19, Informazione e Sistemi Editoriali) presso la Facoltà di Scienze della Formazione.
Questo nuovo corso di Laurea Magistrale è stato progettato come naturale continuazione e completamento del Corso di Laurea triennale in Scienze e tecnologie Multimediali (L-20, Scienze della comunicazione) della Facoltà di Scienze della Formazione e del Corso di Laurea triennale in Tecnologie Web e Multimediali (L-31, Scienze e tecnologie Informatiche) della Facoltà di Scienze M.F.N.
Il Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell'Informazione mira a bilanciare adeguatamente competenze di tipo tecnologico con competenze di tipo umanistico e sociale, al fine di colmare il vuoto sul mercato del lavoro di figure professionali capaci non solo di comprendere gli aspetti tecnologici dei nuovi media e di gestirne i contenuti in maniera appropriata, ma anche di porsi come manager ed innovatori nell'area della comunicazione multimediale. Infatti, la progettazione e gestione efficace dei nuovi media digitali - Web, TV interattiva, telefonia mobile, prodotti multimediali, ecc. - richiede competenze multidisciplinari storicamente provenienti da aree culturali assai eterogenee, che sono rimaste tendenzialmente separate anche per la difficoltà di concepire percorsi formativi integrati. La formazione relativa agli aspetti tecnologici dei nuovi media è stata tipicamente approfondita nell'ambito delle Facoltà tecnico-scientifiche, mentre gli aspetti di comunicazione, sociali e artistici sono stati considerati soprattutto nell'ambito delle Facoltà umanistiche e della Comunicazione.
Le competenze complementari offerte dalle due Facoltà coinvolte in questo progetto permettono di dare una risposta alle esigenze formative sopra descritte mediante l'iniziativa interclasse.
Relativamente agli obiettivi formativi specifici, oltre a quelli previsti dalla legge per le due Classi di Laurea, il Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell'Informazione si pone i seguenti obiettivi specifici:
- acquisire solide conoscenze sulle tecnologie informatiche, con particolare focalizzazione sulle metodologie e le tecniche per l'analisi, la progettazione, la realizzazione, la valutazione e la gestione dei sistemi multimediali, mobili e Web, nei loro vari ambiti applicativi (telefonia cellulare, TV e radio interattiva, riviste e giornali on-line, mondi virtuali 3D, strumenti di comunicazione mediata dal computer, ecc.), ai sistemi informativi in rete per la produzione e per i servizi, ai servizi Web e multimediali (e-business, e-commerce, e-government, e-health, e-learning, ecc.);
- capire le implicazioni sociali ed economiche insite nel progetto di sistemi Web e multimediali e gli effetti della loro adozione da parte di comunità di utenti;
- acquisire elevate competenze sia teoriche che applicative che permettano di operare, a livello progettuale e creativo nei vari ambiti della comunicazione multimediale (informatico, radio-televisivo, cinematografico, web, comunicazione visiva e pubblicitaria, eventi dell'arte, della musica e dello spettacolo, ecc.);
- possedere approfondite conoscenze relative alle tecnologie digitali e alle modalità produttive dei diversi settori della comunicazione multimediale che permettano di interagire efficacemente con tutte le figure professionali coinvolte nei processi ideativi e realizzativi di sistemi e prodotti della comunicazione multimediale;
- maturare competenze professionali che consentano di inserirsi con compiti di responsabilità e in maniera critica e consapevole nel mondo della comunicazione digitale, dell'informatica, dei sistemi e dei mezzi audiovisivi e multimediali, tenendo conto delle dinamiche culturali, dell'evoluzione tecnologica e delle esigenze economico-produttive del settore;
- comprendere le metodologie e le tecniche di gestione, conduzione e organizzazione di progetti informatici, i criteri di valutazione e scelta di strumenti tecnologici e di soluzione delle problematiche che si presentano agli utenti nell'uso delle interfacce di tali strumenti.
Gli obiettivi del corso di laurea Magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell'Informazione vanno quindi nella direzione di fornire allo studente sia elevate competenze scientifiche nell'ambito della tecnologia digitale e delle tecniche innovative della comunicazione sia avanzate ed innovative conoscenze professionali preordinate all'inserimento del laureato nel mondo del lavoro.

Sbocchi occupazionali

I laureati magistrali in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell'Informazione sono in possesso di conoscenze idonee a svolgere attività professionali di elevata specializzazione nell’ambito dei nuovi media e delle pubbliche relazioni basate sui media (Web, radio e televisione digitale, cinema digitale, editoria elettronica e multimediale, comunicazione audiovisiva e pubblicitaria, ecc.) e delle tecnologie dell'informazione (telefonia cellulare, sistemi informativi in rete per la produzione e per i servizi, mondi virtuali 3D, strumenti di comunicazione mediata dal computer, servizi Web e multimediali quali e-business, e-commerce, e-government, e-health, e-learning, ecc.) che richiedono adeguate competenze ed elevate professionalità per veicolare l’informazione attraverso il Web, la rete internet e le reti mobili.
Il laureato magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell'Informazione ha anche la possibilità di intraprendere studi di livello superiore quali i Master Universitari di II livello, e, previo superamento delle relative selezioni, il Dottorato di Ricerca in Comunicazione Multimediale e il Dottorato di Ricerca in Informatica.
I laureati magistrali possono prevedere come occupazione anche l'insegnamento nella scuola, una volta completato il processo di abilitazione all'insegnamento e nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente.

Percorsi

All’interno del corso di laurea magistrale gli insegnamenti e le attività formative sono organizzate in modo da offrire percorsi differenziati atti a soddisfare specifiche esigenze culturali e professionali.
I percorsi formativi specifici, detti “curricula”, del corso di laurea magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell’Informazione sono tre:

Percorso Informatica
Gli obiettivi formativi specifici di questo percorso sono i seguenti:
- formare un professionista con elevate competenze sia teoriche che applicative che gli permettano di saper sviluppare sistemi informatici di elevata qualità e di tipo innovativo, sia per l'utilizzo in diversi ambiti dell'informatica, con particolare riferimento ai nuovi media (Web, telefonia cellulare, TV e radio interattiva, riviste e giornali on-line, mondi virtuali 3D, strumenti di comunicazione mediata dal computer,...), ai sistemi informativi in rete per la produzione e per i servizi, ai servizi Web e multimediali (e-business, e-commerce, e-government, e-health, e-learning,...);
- fornire allo studente approfondite conoscenze sulle tecnologie informatiche per la gestione dell’informazione e della comunicazione, con particolare focalizzazione sulle metodologie e le tecniche per l'analisi, la progettazione, la realizzazione, la valutazione e la gestione dei sistemi multimediali, mobili e Web, nei loro vari ambiti applicativi;
- preparare un esperto informatico dal profilo altamente specializzato, che conosce le metodologie e le tecniche di gestione, conduzione e organizzazione dei progetti informatici, con particolare riguardo ai sistemi Web e multimediali e alla loro qualità, ma anche le implicazioni sociali ed economiche insite nel progetto di sistemi Web e multimediali e gli effetti della loro adozione da parte di comunità di utenti.
Gli obiettivi del curriculum Informatica vanno quindi nella direzione di fornire allo studente elevate competenze tecnico-scientifiche preordinate all'inserimento del laureato nel mondo del lavoro con ruoli di specialista informatico e con particolare riguardo al settore dei nuovi media, dei sistemi informativi e servizi in rete, ed alla progettazione e sviluppo di applicazioni Web e Multimediali, anche basate su algoritmi avanzati.

Percorso Comunicazione multimediale
Gli obiettivi formativi specifici di questo percorso sono i seguenti:
- formare un professionista con elevate competenze sia teoriche che applicative che gli permettano di operare, a livello progettuale e creativo, nei vari ambiti della comunicazione multimediale (informatico, radio-televisivo, cinematografico, web, comunicazione visiva e pubblicitaria, eventi dell'arte, della musica e dello spettacolo, ecc.);
- fornire allo studente approfondite conoscenze relative alle tecnologie digitali e alle modalità produttive dei diversi settori della comunicazione multimediale che gli permettano di interagire efficacemente con tutte le figure professionali coinvolte nei processi ideativi e realizzativi di sistemi e prodotti della comunicazione multimediale;
- preparare un esperto dal profilo altamente specializzato, in grado di inserirsi con compiti di responsabilità e in maniera critica e consapevole nel mondo della comunicazione digitale, dell'informatica, dei sistemi e dei mezzi audiovisivi e multimediali, tenendo conto delle dinamiche culturali, dell'evoluzione tecnologica e delle esigenze economico-produttive del settore.
Gli obiettivi del curriculum Teorie e tecniche per la comunicazione multimediale vanno quindi nella direzione di fornire allo studente sia elevate competenze scientifiche nell'ambito della tecnologia digitale e delle tecniche innovative della comunicazione sia l'acquisizione di avanzate ed innovative conoscenze professionali preordinate all'inserimento del laureato nel mondo del lavoro. Il corso di laurea Magistrale in Comunicazione Multimediale apre al laureato importanti prospettive di inserimento nel mondo del lavoro nell'ambito delle nuove professioni del mondo radio-televisivo, cinematografico, dell'editoria multimediale, della comunicazione visiva e pubblicitaria, etc., che richiedono adeguate competenze ed elevate professionalità per veicolare l'informazione attraverso il WEB, la rete internet, le reti satellitari e le reti mobili in generale.

Percorso Pervasive computing and media engineering
Questo percorso è svolto in collaborazione interateneo internazionale con l’Università di Klagenfurt (Austria) presso il quale vanno seguiti alcuni degli insegnamenti del curriculum.
Gli obiettivi formativi specifici di questo percorso sono i seguenti:
- Formare professionisti in possesso di un elevato grado di conoscenza sullo stato dell'arte progettuale e implementativo di processi, ambienti, oggetti e servizi pensati per la comunicazione interattiva mediata dalla macchina. Tali professionisti saranno in grado di progettare e realizzare sistemi e servizi di rete, e di dirigere il settore networking nell'ambito della comunicazione multimodale mediata dalla macchina in ambienti di applicazioni distribuite, utilizzando, in particolare, dispositivi integrati (embedded) e il paradigma del pervasive computing;
- Fornire allo studente dettagliate conoscenze teoriche e applicative nei campi della condivisione e utilizzo di risorse informative, dell'entertainment (digital TV, interactive TV, interactive cinema, ecc.), della domotica, dei beni culturali, dei sistemi di controllo;
- Formare esperti in grado di svolgere attività professionali e/o di ricerca con funzioni di elevata responsabilità progettuale teorico-pratica negli ambiti della comunicazione mediata dalla macchina (pervasive e/o ubiquitous computing, wearable computing, spazi sensibili e riconfigurabili, servizi personalizzabili, sicurezza, sorveglianza, ecc.) e della comunicazione integrata (wireless o via cavo) presso enti di ricerca, pubblica amministrazione, industria e organizzazioni economiche di vario tipo.
Un particolare accordo sull’acquisizione di un doppio titolo di laurea è in vigore tra i corsi di laurea magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell’Informazione dell’Università degli Studi di Udine e il corso in Information Technology dell’Università Alpe Adria di Klagenfurt (Austria).
Gli studenti dell’Università di Udine devono acquisire tra un minimo di 30 CFU/ECTS ed un massimo di 60 CFU/ECTS tra i corsi attivati presso l’Università Alpe Adria.
Almeno 24 crediti devono essere scelti in due delle seguenti aree di specializzazione:
- Embedded Systems and Signal Processing
- Mobile and Wireless Systems
- Pervasive Computing
- Media Engeneering
I rimanenti 6 CFU/ECTS possono essere scelti dall’elenco elettronico dei corsi dell’Università Alpe Adria.
Gli studenti che aderiscono a questo programma di doppio titolo di laurea dovranno, al temine degli studi, discutere presso entrambe le sedi universitarie una tesi redatta in lingua inglese. Gli studenti acquisiranno quindi il titolo in “Diplom-Ingenieur” presso l’Università Alpe-Adria di Klagenfurt e in Dottore Magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell’Informazione presso l’Università degli Studi di Udine.


Dall'a.a. 2013/2014 il Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell'Informazione ha ottenuto la certificazione di qualità "Bollino Grin", rilasciata dal GRIN (l'Associazione italiana dei docenti universitari di Informatica) in collaborazione con l'AICA (l'Associazione Italiana per l'Informatica e il Calcolo Automatico).

 

Aggiornato il 10/09/2014

Credits