Vai ai contenuti
Home page Università di Udine
Corsi di laurea Mappa del sito Dipartimenti URP Help desk Sistema bibliotecario Cercapersone Servizi informatici
Home Poli didattici Polo umanistico e della formazione / Lettere e Beni Culturali Beni storico-artistici
Dimensione del testo: A A A A

Scuole di specializzazione

Dottorato di ricerca

Master e perfezionamento

Assegni di ricerca

Formazione insegnanti

Altra formazione

Lavoro

Esami di Stato di abilitazione all'esercizio professionale

Beni storico-artistici (scuola di specializzazione)

Durata Crediti Sede
2 anni 120 credits Udine - posti disponibili 20 ogni anno

 

PRESENTAZIONE  
La Scuola di specializzazione in Beni storico-artistici dell’Università di Udine è al suo XVII anno di attività. È diretta dalla prof.ssa Linda Borean ed è composta da un consiglio di docenti del Dipartimento di Storia e Tutela dei Beni culturali, che si è particolarmente distinto per gli ottimi risultati raggiunti nella valutazione della ricerca scientifica (VQR 2004-2010) nell'area della storia dell'arte. Di esso fanno parte Linda Borean, Alessandro Del Puppo, Flavio Fergonzi, Caterina Furlan, Giuseppina Perusini e Gianpaolo Trevisan, ai quali si aggiungono esperti di istituzioni esterne.
 

OBBIETTIVI
La Scuola forma specialisti nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico, fornendo un titolo preferenziale per l’accesso alle soprintendenze statali, agli enti territoriali, alle istituzioni museali e alle gallerie d’arte. Con il nuovo ordinamento, la Scuola risponde alla necessità di formare operatori preparati sull’intero arco della storia dell’arte, dal medioevo al contemporaneo, con specifiche conoscenze delle tecniche artistiche e del restauro nonché degli aspetti giuridici e gestionali inerenti i beni culturali.
 

TITOLI E MODALITA' DI AMMISSIONE
Alla Scuola si accede previo concorso di ammissione, per titoli ed esame orale, con il titolo di laurea specialistica (300CFU). Sono ammessi al concorso:
-laureati dei corsi di laurea specialistica in Storia dell’arte (classe 95/S) e della laurea magistrale in Storia dell’arte (classe LM-89), che abbiano conseguito un minimo di 80 CFU nell’ambito caratterizzante e non meno di 20 in quelli affini della Scuola;
-laureati in possesso di titoli del precedente ordinamento equiparati a quelli del nuovo ordinamento (Conservazione dei beni culturali. Indirizzo beni storici artistici e architettonici).
-coloro che siano in possesso del titolo di studio, conseguito presso università estere, equipollente alla laurea specialistica richiesta per l'accesso alla Scuola.
-PER CHI E’ IN PROCINTO DI LAUREARSI ENTRO LA SESSIONE DI NOVEMBRE 2014 E’ CONSENTITO PRESENTARE DOMANDA PER SOSTENERE L’ESAME D’ AMMISSIONE ALLA SCUOLA CHE VERRA’ ACCOLTA “CON RISERVA”.


Il corso di studi ha durata biennale e gli insegnamenti attivati sono: Storia dell’arte medievale, Storia dell’arte moderna, Storia dell’arte contemporanea, Architettura degli interni e allestimento, Museologia, Storia e teoria del restauro, Storia delle tecniche artistiche, Elementi di economia e gestione delle organizzazioni artistico-culturali e Legislazione dei beni culturali.

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA
La programmazione didattica prevede lezioni concentrate nell’arco di una settimana ogni mese, da gennaio ad aprile. Il mese di maggio è dedicato al viaggio di studio, che costituisce l'occasione di incontro con curatori di musei e funzionari per familiarizzare con le diverse realtà della tutela e della conservazione.
I corsi sono integrati da conferenze tenute da relatori provenienti da università e musei italiani e internazionali, tra cui  Francis Haskell, Maria Mimita Lamberti, Enrico Crispolti, Sible de Blaauw, Nicholas Penny, Miguel Falomir, Gabriella Belli, Julian Gardner, Herbert Kessler, Michel Hochmann, Maria Grazia Messina, Serena Romano, Philip Rylands, Victor Schmidt, Michael Zimmermann, Antoinette Le Normand-Romain e Vincent Delieuvin.
Le prove d’esame si svolgono da giugno a settembre.

 

TIROCINIO
Il percorso formativo prevede un periodo di tirocinio di 150 ore  presso Soprintendenze, Musei, Istituzioni pubbliche o private, in Italia o all'estero,  di particolare qualificazione nel campo della tutela, conservazione, gestione dei beni culturali.


DIPLOMA
Il diploma di specializzazione è conferito dopo il superamento di una prova finale che consiste nella discussione di un elaborato con caratteri di progetto scientifico-professionale. La Scuola ha finora diplomato 126 studiosi che hanno con successo sostenuto le prove di accesso ai ruoli delle Soprintendenze e di Musei nazionali e di enti territoriali.
 

PHOTOGALLERY    

INFO

Direzione della Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici
 st. 41, I piano di Palazzo Caiselli 
- V.lo Florio, 2/b  - 33100 Udine
    mailto:
specializzazionearte@uniud.it        skype: scuolaspecarte   

 

                                                                          
                         

 

Aggiornato il 18/11/2014

Credits