Vai ai contenuti
Home page Università di Udine
Corsi di laurea Mappa del sito Dipartimenti URP Help desk Sistema bibliotecario Cercapersone Servizi informatici
Home Poli didattici Polo scientifico - Scienze Matematiche, Informatiche e Multimediali / Biotecnologie Comunicazione multimediale
Dimensione del testo: A A A A

Scuola Superiore dell'Università

Dopo la triennale

Formazione degli insegnanti

Tasse e Contributi Studenti

Corsi singoli

Sistema Bibliotecario d'Ateneo

Strutture speciali

Centri di servizio

Centro Polifunzionale di Pordenone

Centro Polifunzionale di Gorizia

Rapporti con Istituti scolastici superiori

La valutazione della didattica

Comunicazione multimediale, cl. LM-19 (laurea magistrale (ex DM 270/04)) English version

Durata Crediti Sede
2 anni 120 credits Pordenone

 


CORSO DISATTIVATO

E' attivo il Corso di laurea magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell'Informazione
 


Coordinatore

Prof. Gian Luca Foresti 

 

Finalità del corso

Il corso di laurea magistrale in “Comunicazione multimediale” si pone come obiettivo primario quello di formare un professionista con una solida formazione culturale e con elevate competenze tecnico-operative che gli permettano di operare, con compiti di responsabilità, a livello progettuale e creativo nei vari ambiti della produzione multimediale e audiovisiva (informatico, radio-televisivo, cinematografico, della comunicazione visiva e pubblicitaria, eventi dell’arte, della musica e dello spettacolo, ecc.).
Il laureato avrà approfondite conoscenze relative ai contesti, alle tecnologie e alle modalità produttive dei diversi settori del multimediale e dell’audiovisivo che gli permettano di interagire efficacemente con tutte le figure professionali coinvolte nei processi ideativi e realizzativi.
Il piano di studi fornisce la preparazione culturale per preparare un esperto dal profilo altamente specializzato, in grado di inserirsi in maniera critica e consapevole nel mondo della comunicazione, dei sistemi e dei mezzi audiovisivi e multimediali, tenendo conto delle dinamiche culturali, dell’evoluzione tecnologica e delle esigenze economico-produttive del settore.

 

Sbocchi professionali

Gli ambiti occupazionali previsti per i laureati con la laurea magistrale in “Comunicazione multimediale” sono collegati agli attuali processi di modernizzazione della comunicazione in una prospettiva di sistematica interazione tra diversi linguaggi e diverse tecnologie. Si prevede la formazione di esperti nella progettazione di contenuti per il settore della multimedialità, dell'audiovisivo e delle nuove tecnologie della comunicazione, in grado di rapportarsi con contesti nazionali e internazionali.

 

Articolazione del corso di laurea magistrale

All’interno del corso di laurea magistrale gli insegnamenti e le attività formative offrono due percorsi (curricula) differenziati, atti a soddisfare specifiche esigenze culturali e professionali:

Curriculum 1: Teorie e tecniche per la comunicazione multimediale;
Curriculum 2: Pervasive computing and media engineering.

Lo studente opera la scelta del curriculum all’inizio dell’anno in cui i percorsi del corso di laurea magistrale si differenziano, in base a quanto stabilito nel Manifesto degli Studi. Si richiama l’attenzione sul fatto che, in virtù della convenzione stipulata tra l’Università degli Studi di Udine e l’Alpen-Adria-Universität di Klagenfurt (Austria), il Curriculum 2 – Pervasive computing and media engineering rientra nell’ambito del Double Degree Program. Gli studenti che sceglieranno questo curriculum acquisiranno perciò, con il titolo di dottore magistrale in Comunicazione Multimediale, anche il titolo di dottore magistrale in Information technology dell’Alpen-Adria-Universität di Klagenfurt.
Alcuni dei corsi di entrambi i curricula saranno tenuti in lingua inglese.
I dettagli dei due curricula del corso di laurea magistrale in Comunicazione Multimediale sono riportati di seguito.

 

Curriculum 1: Teorie e tecniche per la comunicazione multimediale

Obiettivi formativi:
   - formare un professionista con elevate competenze sia teoriche sia applicative, che gli permettano di operare, a livello progettuale e creativo, nei vari ambiti della comunicazione multimediale (informatico, radio-televisivo, cinematografico, web, della comunicazione visiva e pubblicitaria, degli eventi dell'arte, della musica e dello spettacolo ecc.);
   - fornire allo studente approfondite conoscenze relative alle tecnologie digitali e alle modalità produttive dei diversi settori della comunicazione multimediale, che gli permettano di interagire efficacemente con tutte le figure professionali coinvolte nei processi ideativi e realizzativi di sistemi e prodotti della comunicazione multimediale;
   - preparare un esperto dal profilo altamente specializzato, in grado di inserirsi con compiti di responsabilità e in maniera critica e consapevole nel mondo della comunicazione digitale, dell'informatica, dei sistemi e dei mezzi audiovisivi e multimediali, tenendo conto delle dinamiche culturali, dell'evoluzione tecnologica e delle esigenze economico-produttive del settore.
Gli obiettivi del curriculum Teorie e tecniche per la comunicazione multimediale sono: a) un’elevata competenza scientifica nell'ambito della tecnologia digitale e delle tecniche innovative della comunicazione e b) l'acquisizione di avanzate e innovative conoscenze professionali preordinate all'inserimento del laureato nel mondo del lavoro. Il corso di laurea apre al laureato importanti prospettive di inserimento nell'ambito delle nuove professioni del mondo radio-televisivo, cinematografico, dell'editoria multimediale, della comunicazione visiva e pubblicitaria ecc. che richiedano adeguate competenze ed elevate professionalità per veicolare l'informazione attraverso il WEB, la rete internet, le reti satellitari e le reti mobili in generale.

 

Curriculum 2: Pervasive computing and media engineering

Obiettivi formativi:
   - formare professionisti in possesso di un elevato grado di conoscenza sullo stato dell'arte progettuale e implementativo di processi, ambienti, oggetti e servizi pensati per la comunicazione interattiva mediata dalla macchina. Tali professionisti saranno in grado di progettare e realizzare sistemi e servizi di rete e di dirigere il settore networking nell'ambito della comunicazione multimodale mediata dalla macchina in ambienti di applicazioni distribuite, utilizzando, in particolare, dispositivi integrati (embedded) e il paradigma del pervasive computing;
   - fornire allo studente dettagliate conoscenze teoriche e applicative nei campi della condivisione e utilizzo di risorse informative, dell'entertainment (digital TV, interactive TV, interactive cinema ecc.), della domotica, dei beni culturali, dei sistemi di controllo;
   - formare esperti in grado di svolgere attività professionali e/o di ricerca con funzioni di elevata responsabilità progettuale teorico-pratica negli ambiti della comunicazione mediata dalla macchina (pervasive e/o ubiquitous computing, wearable computing, spazi sensibili e riconfigurabili, servizi personalizzabili, sicurezza, sorveglianza ecc.) e della comunicazione integrata (wireless o via cavo) presso enti di ricerca, pubblica amministrazione, industria e organizzazioni economiche di vario tipo.

Aggiornato il 21/02/2012

Credits