Le piattaforme

A supporto delle numerose attività di ricerca, il Dipartimento ha organizzato le proprie competenze tecnologiche e laboratori di ricerca all’interno di 5 piattaforme comuni.
Queste piattaforme, che offrono tecnologie sofisticate e moderne e sono gestite da tecnici di laboratorio e giovani ricercatori molto qualificati, sono a disposizione dei vari gruppi di ricerca del Dipartimento e di altri Dipartimenti dell’Ateneo, ma possono essere utilizzate anche da soggetti esterni, in un’ ottica di collaborazione sempre più ampia con ricercatori di altri Atenei, enti di ricerca e imprese private.
Le 5 piattaforme esistenti includono numerosi laboratori collocati presso la sede di Piazzale Kolbe e presso il centro servizi laboratori dell’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale.

LE PIATTAFORME E I LABORATORI - GUARDA IL VIDEO

Lab_Colture_Cellulari_Ipossia.jpgIn particolare:
1. la piattaforma di Genomica offre la possibilità, tramite l’utilizzo delle tecnologie e strumentazioni disponibili, di:
a. effettuare analisi di single nucleotide variants (SNV) e piccole indel a livello germinale o somatico tramite targeted NGS o whole exome sequencing (WES) a partire da DNA estratto da sangue periferico o tessuto (fresco o FFPE),
b. analisi di SNV e piccole indel a livello somatico tramite targeted NGS a partire da acidi nucleici circolanti;
c. analisi di gene expression e/o RNA-seq;
d. analisi di ChIP-seq.

2. la piattaforma di Bioinformatica permette di svolgere analisi di genomica funzionale e strutturale e analisi dell’espressione genica;

3. la piattaforma di analisi metaboliche e colture cellulari offre la possibilità, tramite l’utilizzo delle tecnologie e strumentazioni disponibili, di allestire e mantenere colture di linee cellulari e colture primarie murine e umane, anche in ipossia, nonché organoidi da campioni chirurgici;

Lab_Colture_Cellulari_A_2.jpg

4. la piattaforma di Microscopia confocale e Nanoscopia consente ai ricercatori di poter analizzare le dinamiche sub-cellulari e i dettagli della materia vivente, contribuendo così a fornire nuove informazioni per comprendere meglio anche la genesi di diverse malattie;

5. La piattaforma di Strumentazioni Tecnologiche consta di strumentazione di base e comprende armadi aspirati, congelatori, piccola strumentazione da laboratorio (es. bilance, agitatori, sonicatore, …), centrifughe, spettrofotometri/spettrofluorimetri, cromatografi, strumenti per PCR e strumentazione per analisi istochimica e una stanza per le colture batteriche. Questo insieme di strumenti mette in condizione i gruppi del dipartimento di svolgere la loro attività di ricerca potendo utilizzare la strumentazione delle core facilities. La piattaforma offre inoltre la possibilità di effettuare studi mediante l’uso di radionuclidi: fosforo-32, idrogeno-3, carbonio-14 e zolfo-35.

A queste piattaforme, site nel Polo e Biocampus di Piazzale M. Kolbe, se ne aggiungeranno altre 3 (Biobanca, Stabulario e Microbiologia) presso la struttura dell’ex-Ancelle in fase terminale di completamento entro il 2021.