Linee guida progetti mobilità internazionale

Informazioni fondamentali per studentesse e studenti che hanno vinto una borsa ERASMUS+ STUDIO o di MOBILITA' EXTRAEUROPEA - Agg. gennaio 2024

Lauree triennali in Lingue e Letterature, Mediazione Culturale
Lauree magistrali in Lingue e Letterature europee ed extraeuropee, Traduzione e mediazione culturale

1. Introduzione

Le indicazioni qui di seguito sono specifiche per Lingue, Mediazione e Traduzione e vi chiediamo pertanto di leggerle con attenzione, rispettare le scadenze e preparare tutti i documenti necessari per il Learning Agreement (da ora in poi LA). Per tutti gli aspetti non espressamente trattati nelle presenti Linee guida si rimanda alle “Linee guida d’Ateno per la mobilità”: https://www.uniud.it/it/didattica/area-servizi-studenti/servizi-studenti/opportunita-allestero-/ulteriori-approfondimenti/istruzioni-per-la-mobilita 

Leggete con attenzione anche le pagine del sito Uniud dove trovate informazioni sulle mobilità per studio Erasmus+ ed extra europea, anche per gli altri aspetti (diversi dal LA e dal riconoscimento finale) inerenti: https://www.uniud.it/it/didattica/area-servizi-studenti/servizi-studenti/opportunita-allestero-/mobilita-per-studio

2. Scadenze per presentazione del Learning Agreement

Scadenze invio LA iniziale Erasmus+ Studio e mobilità extra europea

  • 15 LUGLIO per chi parte il 1° semestre;
  • 15 OTTOBRE per chi parte il 2° semestre.

Per aspetti specifici relativi alla scelta dei corsi da svolgere in mobilità, fare riferimento ai/alle docenti referenti Uniud dello scambio con la vostra università ospitante. Il nome del/la docente referente Uniud allo scambio si trova nei bandi Erasmus+ e mobilità extra europea (o può essere chiesto al/la Delegato/a) e, appena vinta la borsa, dovete andare subito a parlare con la/il docente referente.

 

Invio in anticipo del LA all’Università ospitante

Nel caso in cui l'Università estera richiedesse l'invio del LA "in anticipo" rispetto alle scadenze Uniud, la documentazione inviata dovrà essere quella ufficiale e definitiva. Il LA che invierete dovrà dunque essere stato approvato dal/la docente referente per l'accordo e dal/la Delegato/a Erasmus del vostro corso di studi. Il LA sarà quello generato in Esse3 ed approvato telematicamente da referente e Delegato/a per l’Erasmus+ Studio, solo dal/la Delegato/a per la mobilità extraeuropea.

 

Competenze linguistiche (OLS)

Si segnala che cliccando qui è possibile accedere alla piattaforma OLS (Online Language Support) per identificare il proprio livello di competenza linguistica (mobilità Erasmus+ Studio e Erasmus+ Traineeship).

3. Compilazione del Learning Agreement

A questo link potete scaricare il Manuale per la compilazione del LA (e di eventuali Change) – consigliamo di leggerlo con grandissima attenzione e di conservarne copia:

https://progettoesse3.uniud.it/fileadmin/documenti/pdf/studenti/Learning_Agreement___Istruzioni_studenti.pdf

Leggete anche le REGOLE PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI ACQUISITI ALL’ESTERO (al successivo punto 7).

4. Durante la mobilità: firma LA iniziale e Changes

Durante il periodo di mobilità Erasmus+ Studio ed extra europea è obbligatorio far firmare al/la Delegato/a estero/a il Learning Agreement iniziale, nel formato definitivo (non Promemoria/Stampa di controllo). La stessa procedura va seguita per tutte le eventuali versioni successive al Learning Agreement iniziale (Change n.1, n.2, ecc.).

Accertatevi che il LA sia nel FORMATO CORRETTO (e non ad. es. nel formato di "Promemoria - non valido per la presentazione), e che compaia, negli spazi predisposti per le firme, il nome del/la delegato/a. Una volta approvato da parte del/la docente referente per l'accordo e del/la delegato/a Erasmus per il vostro corso di studi (solamente dal/la Delegato/a per la mobilità extra europea) il LA INIZIALE dovrà essere FIRMATO anche dal/la DELEGATO/A ESTERO/A.

L’approvazione da parte del/la docente referente per l'accordo e del/la Delegato/a Uniud (solamente da parte del/la Delegato/a per la mobilità extra europea) avviene telematicamente; anche il/la Delegato/a estero, per alcune destinazioni, potrà approvare i LA/Change telematicamente tramite procedimento EWP (approvazione digitale, se attivata viene indicata in Esse3 mediante banner giallo nella pagina di Dettaglio Learning Agreement).

Il/la Delegato/a estero dovrà apporre in ogni caso la firma anche sul cartaceo (che andrà trasformato in PDF, altri formati non sono accettati), sezione Responsible person at the Receiving Institution.

Nel caso la firma del/la Delegato/a estero/a avvenisse in un primo momento "via mail", fategliela apporre anche sul cartaceo, quando vi sarà possibile.

La STESSA PROCEDURA dev'essere seguita anche per presentare eventuali CHANGE AL LEARNING AGREEMENT INIZIALE.

Ricordate inoltre di apporre anche la vostra firma sul LA (e sui Change), e verificate che tutte le firme siano presenti in tutte le pagine su cui sono richieste.

Tutti i PDF dei LA/Change, controfirmati dal/la Delegato/a estero/a devono essere conservati; al rientro dovrete caricare in Esse3 l’ultima versione del LA/Change, approvata e controfirmata dall’Università ospitante, dalla maschera di compilazione del LA.

ATTENZIONE: salvate il Learning Agreement iniziale prima di modificarlo e creare un Change; e salvate ogni Change prima di generare il successivo. Ad ogni modifica (dal LA iniziale al Change n.1, dal Change n.1 al Change n.2, ...) non potrete più visualizzare la versione precedente. Ma come sopra indicato ogni LA/Change, una volta approvato telematicamente in Esse3 dal/la docente referente e dal/la Delegato/a Uniud (solo dal/la Delegato/a per la mobilità extra europea), dev'essere firmato dal/la delegato/a estero.

Si ricorda che per aspetti specifici relativi alla scelta dei corsi da svolgere in mobilità ed inserire nel Learning Agreement si deve contattare il/la docente di riferimento Uniud allo scambio. Per l'Erasmus+ Studio i/le docenti referenti approvano la documentazione telematicamente in Esse3. I Learning Agreement (e successivi Changes) devono ricevere in Esse3 l'approvazione finale del/la Delegato/a Uniud prima di essere sottoposti alla firma del/la Delegato/a estero/a.

Si ricorda inoltre che DI NORMA è ammesso 1 Change per un periodo di un semestre, da presentare entro 30 giorni dall'arrivo presso l'Università estera; sono ammessi 2 Change per un periodo annuale, il secondo dei quali da presentare entro un mese dall'inizio del secondo semestre.

Per chi è già in mobilità, e avesse superato tale limite, i Change già approvati sono validi. Si chiede però a tutti di cercare di rispettare tale indicazione, e di fare attenzione alle modifiche future, ricordando che anche una modifica minima genera un nuovo Change.

5. Procedura e documentazione per riconoscimento finale

Dal momento in cui vincete una borsa Erasmus o di mobilità extra europea fino al rientro dalla mobilità dovrete predisporre la seguente documentazione, caricando i PDF richiesti in Esse3, nella maschera di gestione del periodo di mobilità.

Al rientro

  • Inviare all’Ufficio Mobilità l’Attestato di frequenza.

Riceverete in seguito all’invio una mail di conferma che vi inviterà a caricare in Esse3 nella ”Sezione 7 Upload Allegati al rientro” in formato PDF (cliccando sull'icona presente nella colonna AZIONI):

  • Learning Agreement (LA iniziale, o ultimo Change se si sono apportate modifiche) con firma in originale del/la Delegato/a estero/a;
  • Attestato di frequenza: sui mesi di permanenza si basa l’attribuzione dei CFU di tirocinio premiali, qualora lo studente/la studentessa li richieda al momento della conversione dei voti al/la docente referente;
  • Transcript of Records dell’Università ospitante;
  • Relazione finale Ricerca Tesi (solo se nel LA è prevista l’Attività di ricerca per tesi) firmata dal/la proprio/a relatore/relatrice, per chi ha svolto in mobilità attività di ricerca per tesi (e l’ha inserita nel LA).

Al caricamento dell’ultimo file obbligatorio il sistema invia una mail al/la docente referente Erasmus di Uniud per la sede straniera e per conoscenza al/la Delegato/a per la mobilità del corso di studi e a tutorerasmus@uniud.it (solo al/la Delegato/a e a tutorerasmus@uniud.it per la mobilità extra europea), al fine di confermare l'avvenuto caricamento.

Si consiglia di consultare le Linee guida per il rientro dalla mobilità Erasmus+ Studio, che potete scaricare qui

ATTENZIONE: se si intende richiedere l’attribuzione dei crediti di tirocinio premiale, inviare una mail al/la docente referente Erasmus di Uniud, al/la Delegato/a Erasmus e per conoscenza a tutorerasmus@uniud.it indicando nome, cognome, matricola e mobilità svolta.

ATTENZIONE: Per il riconoscimento crediti, è obbligatorio che quanto indicato nel ToR corrisponda integralmente a quanto indicato nell’ultimo LA/Change, eccetto eventuali esami non superati.

    6. Scadenze per riconoscimento finale (laurea/borsa di studio)

    Urgenze per il riconoscimento finale - per lauree o borse di studio - devono essere comunicate con il più largo anticipo alla Dott.ssa Bonassin, al/la docente referente, e al/la Delegato/a, oltre che al/la proprio/a relatore/relatrice, nel caso di studente/studentessa laureando/a il cui rientro è previsto a ridosso della sessione di laurea, considerato che il riconoscimento dei crediti conseguiti in mobilità è un processo che prevede diversi passaggi e coinvolge più attori; può richiedere diverse settimane.

     

    7. Regole per compilazione LA e riconoscimento crediti

    Attività includibili nel Learning Agreement (L.A.)

    1. frequenza di intere unità didattiche (corsi o moduli) con il superamento delle prove di esame secondo le modalità del sistema europeo ECTS includendo TUTTI gli esami presenti nel Piano di Studio (possono essere inclusi anche esami non presenti nel piano di studio se si tratta di CFU “a scelta dello studente”, purché coerenti con il proprio Corso di Studio)
    2. preparazione/ricerca per la prova finale/tesi di laurea
    3. frequenza di intere unità didattiche (corsi o moduli) e contemporaneamente la preparazione/ricerca per la prova finale/tesi di laurea
    4. il tirocinio curriculare, che può essere associato alla frequenza di unità didattiche se svolto nell’Istituzione ospitante.

    L’intero pacchetto di crediti relativo all’insieme delle attività formative approvate sostituisce un equivalente pacchetto di crediti dell’ordinamento di studi del Corso di Studio di appartenenza.

    Per i CFU a scelta libera, non associabili: lo studente/ la studentessa deve specificare nel campo delle note come vorrebbe far riconoscere questi CFU. Sarà il/la docente referente a indicare nel RO il relativo SSD, come farà anche per eventuali CFU sovrannumerari.

    N.B. È possibile non richiedere il riconoscimento di 1 esame sostenuto all’estero (riconoscendolo come sovrannumerario con la motivazione di una votazione bassa).

     

    Il rapporto tra il Learning Agreement e il Piano di Studio

    Il Learning Agreement NON sostituisce il Piano di Studio, che lo studente/la studentessa in scambio deve comunque compilare secondo le modalità previste e le scadenze fissate dall’Università di Udine.

     

    Numero di crediti formativi acquisibili all’estero ECTS - CFU

    Il numero di ECTS conseguiti all’estero deve essere commisurato alla durata del soggiorno. Nell’ambito dell’ECTS, 60 crediti rappresentano il volume di lavoro di un anno accademico di studio, per cui

    60 ECTS/CFU per soggiorni della durata di un anno,

    30 ECTS/CFU per soggiorni della durata di un semestre (4, 5, 6 mesi),

    15/20 ECTS/CFU per soggiorni della durata di tre mesi.

    Attenzione: quando il sistema dell’Università ospitante non è espresso in ECTS va sempre riportato al sistema ECTS.

    Per alcune Università del Regno Unito (es. University of Swansea) il sistema dei “credits” è il doppio degli ECTS (es. 10 credits →5 ECTS)

     

    Numero minimo ECTS/CFU da svolgere durante il periodo di mobilità internazionale

    Il numero minimo di crediti da maturare all’estero per il riconoscimento delle attività formative svolte è stabilito nel seguente modo:

    • fino a 3 mesi di soggiorno all’estero 6 ECTS/ CFU
    • oltre i 3 mesi di soggiorno all’estero 12 ECTS/CFU

    Al di sotto di tali valori soglia, va restituita la borsa.

    Attenzione: il numero totale dei crediti contenuti nella tabella A deve risultare equivalente al numero totale dei crediti contenuti nella tabella B.

    È ammesso fino a 1 credito di differenza ogni 30 crediti, eccezionalmente fino a 2 crediti in caso di oggettiva necessità.

    Esempio:

    per ottenere il riconoscimento di 30 crediti occorre averne conseguiti 29/31

    per ottenere il riconoscimento di 60 crediti occorre averne conseguiti 58/62.

     

    Esami di Lingua

    Non è ammesso il riconoscimento parziale degli esami: gli esami di lingua sostenuti all’estero devono comprendere necessariamente una componente di teoria e una di esercitazioni; non è possibile riconoscere soltanto una delle due componenti. Per le classi L-12 e LM 94, gli esami di traduzione prevedono quindi una componente di traduzione - o in caso di oggettiva necessità anche una parte teorica funzionale alla traduzione - e una di esercitazioni.

    Gli esami di Lingua (L-11), Lingua e traduzione (L-12), Lingua (LM-37) e Traduzione (LM-94) possono essere sostenuti all’estero per una sola annualità per ogni lingua, in ogni ciclo di studio. Gli esami di Lingua e Lingua e traduzione vanno scelti all’interno dell’offerta didattica generale della sede estera; soltanto in casi di oggettiva necessità potranno essere selezionati corsi offerti ai soli studenti in mobilità.

    Poiché in base alle Linee guida nessun esame può prevedere una integrazione dello stesso, gli esami di traduzione potranno anche omettere la parte verso l’italiano, ferma restando la congruità dei CFU. Gli studenti/le studentesse verranno poi incoraggiati/e a sostenere la prova di traduzione a Udine, senza voto, solo per misurare la loro preparazione in vista delle Prove finali.

    L’integrazione è invece possibile SOLO al rientro e in un UNICO CASO: quando un esame Uniud corrisponda all’estero a due o più esami e lo studente all’estero non abbia superato uno degli esami. Sempre in riferimento a questo caso, se i CFU conseguiti non si possono riconoscere come crediti a libera scelta si opta per far integrare i mancanti CFU a Udine.

    Nelle seguenti sedi partner è possibile sostenere anche la prova di traduzione verso l’italiano (elenco aggiornato dalle/dai referenti delle singole sedi):

    per Lingua e traduzione-lingua francese (L-12) e/o Traduzione-lingua francese (LM-94): Angers (1+4), Clermont-Ferrand, Grenoble Alpes, Paris III Sorbonne Nouvelle, Toulouse, Montpellier

    per Lingua e traduzione-lingua spagnola (L-12) e/o Traduzione-lingua spagnola (LM-94): Córdoba e Valladolid (sede di Soria)

    per Lingua e traduzione-lingua tedesca (L-12) e/o Traduzione-lingua tedesca (LM-94): Germersheim, (Mainz), Jena, Leipzig A, Osnabrück, Düsseldorf, Klagenfurt

    per lingua e traduzione lingua inglese (L-12) e/o Traduzione-lingua inglese (LM-94): Università di Bangor (UK).

     

    I vincoli di propedeuticità sono validi anche in mobilità

    È possibile anticipare e/o recuperare gli esami.

    Per gli esami di Lingua e Letteratura: NON è possibile svolgere un esame di Lingua o Letteratura dell’anno successivo se non si è sostenuto quello dell’anno precedente.

     

    Insegnamenti non includibili nel Learning Agreement

    Non è consentito sostenere all’estero gli insegnamenti curriculari diItalianistica (SSD L-FIL-LET/10) e Linguistica italiana (SSD L-FIL-LET/12), insegnamenti per i quali la competenza linguistica porterebbe lo studente in una condizione di evidente vantaggio rispetto agli studenti dell’istituzione ospitante; vi rientra anche il Laboratorio di scrittura accademica e professionale/Laboratorio informatico e di scrittura.

    Tali esami possono però essere sostenuti come insegnamenti a scelta dello studente/della studentessa.

     

    Sedi universitarie in cui non è possibile sostenere alcuni esami

    Potranno essere indicate limitazioni concernenti le singole sedi reputate necessarie per garantire allo studente/alla studentessa un’adeguata formazione.

     

    Attività di ricerca/preparazione per tesi/prova finale

    Se intende svolgere attività per ricerca/preparazione tesi/prova finale lo studente/la studentessa dovrà:

    - prima della partenza compilare il modulo fornito dall'Ufficio mobilità e relazioni internazionali per l’attività di ricerca per tesi e farlo firmare dal/la relatore/relatrice, caricandolo in seguito in Esse3 prima di presentare il Learning Agreement;

    - al ritorno consegnare una relazione dettagliata sull’attività di ricerca svolta all’estero corredata da una nota a firma del/la relatore/relatrice che confermi i risultati della ricerca.

    L’attività per ricerca/preparazione tesi/prova finale viene riconosciuta registrando in carriera i crediti previsti per la preparazione della tesi/prova finale svolta all’estero:

    L-11 → 3 CFU (50% CFU totali, arrotondati per difetto)

    L-12 → 4 CFU (50% CFU totali, arrotondati per difetto)

    LM-37 e LM-94 → 19 CFU (80% CFU totali, arrotondati per difetto)

    Esempio:
    19 CFU tesi + 12--18 CFU per esami = 31--37 CFU riconosciuti per un semestre

    19 CFU tesi + 42--48 CFU per esami = 61--67 CFU riconosciuti per un anno

     

    Tirocinio svolto all’estero con bando Erasmus+ Traineeship

    Per l’attività di tirocinio svolta all’estero sono riconosciuti i CFU curriculari per stage e tirocini, nel caso tali crediti siano già stati acquisiti in precedenza, a discrezione della Commissione didattica, è possibile riconoscere l’attività di tirocinio come:

    crediti a scelta dello studente

    crediti per ricerca/preparazione di tesi/prova finale.

     

    Crediti di tirocinio maturati con la permanenza per studio all’estero

    Lo studente/la studentessa, che nel L.A. per studio ha conseguito positivamente all’estero almeno 12 CFU (per soggiorni inferiori a 6 mesi) o 18 CFU (per soggiorni superiori a 6 mesi), può chiedere il riconoscimento di crediti aggiuntivi per stage o tirocinio nella misura di 1 CFU per ogni mese di permanenza all’estero fino al completamento dei CFU previsti dal piano di studio:        

    L-11   

    3 CFU

    L-12   

    6 CFU (per soggiorni oltre 4 mesi (120 giorni) si possono richiedere 6 CFU)

    LM-37

    6 CFU (per soggiorni oltre 4 mesi (120 giorni) si possono richiedere 6 CFU)

    LM-94  

    5 CFU (NON possono essere riconosciuti più di 5 CFU per l’intero soggiorno di studio all’estero i rimanenti 4 CFU devono essere colmati con attività di tirocinio professionalizzante svolto in Italia o all’estero)

    Attenzione:

    - i crediti di tirocinio possono essere richiesti dallo studente/dalla studentessa SOLO contestualmente al riconoscimento delle attività formative conseguite all’estero e in nessun caso successivamente;

    - qualora lo studente/la studentessa voglia partecipare ad un bando Erasmus+ Traineeship non deve chiedere il riconoscimento dei crediti di tirocinio nell’Erasmus studio.

     

    Denominazione degli esami a scelta

    Qualora la denominazione estera di un esame a scelta non presente nell’offerta didattica udinese valorizzi il profilo formativo dello/a studente/ssa, è possibile convalidarlo con tale denominazione, formulata in lingua straniera oppure in italiano, ma sempre con alfabeto latino. Nel caso si sia optato per la dicitura originale straniera, figurerà questa – e non una sua traduzione italiana – nel certificato con esami rilasciato dalla segreteria studenti.

    Gli esami di ambito linguistico, conseguiti  come CFU a scelta, possono essere convalidati con la dicitura di “Linguistica inglese/francese/ecc.” o (solo per L12 e LM 94) “Lingua inglese/francese/ecc.” seguiti dal numero dell’annualità (l’anno di corso per cui valgono).

    8. Recapiti

    Per le pratiche di mobilità dei corsi di laurea in Lingue e letterature straniere, Mediazione culturale, e per i Corsi di laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed extraeuropee, Traduzione e mediazione culturale del Dipartimento DILL, Università di Udine, la referente amministrativa è la dott.ssa Laura Bonassin (Dipartimento DILL, Servizio di supporto alla didattica) a cui potete rivolgervi per informazioni generali relative al Learning Agreement e alle procedure descritte in questo documento

    Mail: tutorerasmus@uniud.it

    Telefono: 0432 556744

    Teams (previo appuntamento): Laura Bonassin (laura.bonassin@uniud.it)

     

    Delegato/a all’Erasmus per i corsi di laurea e di laurea magistrale: prof. aggr. Alessandro Zuliani (L-11, LM-37) e prof.ssa aggr. Iris Jammernegg (L-12, LM-94)

     

    Referente amministrativa: Dott.ssa Laura Bonassin

    Link utili