Definizione e istruzioni

SI INVITANO GLI INTERESSATI A LEGGERE LE ISTRUZIONI SOTTOSTANTI E A PREDISPORRE TUTTI I DOCUMENTI NECESSARI.

È fondamentale conoscere lo scopo e la finalità per cui è richiesto un riconoscimento nel nostro sistema prima di iniziare qualsiasi procedura valutativa. Si consiglia vivamente di individuare fin da subito la procedura più adeguata e l’ente preposto per il riconoscimento della qualifica estera in Italia. Per maggiori dettagli sulle procedure di riconoscimento finalizzato: clicca qui

Il conseguimento di un titolo italiano consiste in una procedura di valutazione del titolo finale estero finalizzata all'ottenimento di un corrispondente titolo finale italiano rispettivamente di primo o di secondo ciclo.
Questa procedura ha l'obiettivo di rilasciare un titolo finale italiano avente valore legale in Italia.
La valutazione di un titolo estero per questo scopo può produrre i seguenti esiti:
1. riconoscimento diretto o equipollenza diretta: viene rilasciato il corrispondente titolo italiano. Non sarà necessario il sostenimento di ulteriori esami o la presentazione di elaborati finali (casi molto rari);
2. iscrizione con abbreviazione di corso: viene richiesto di sostenere ulteriori esami / ottenere ulteriori crediti e/o presentare elaborati finali per colmare gli eventuali debiti formativi, al fine del rilascio del corrispondente titolo italiano;

L'Università degli studi di Udine può effettuare riconoscimenti solo per i titoli di studio che offre e rilascia.
Per consultare la lista dell’offerta accademica dell’Università degli studi di Udine clicca qui

Per richiedere il conseguimento del corrispondente titolo italiano presso l'Università degli Studi di Udine, è necessario compilare e presentare apposita domanda, disponibile alla pagina https://uniud.esse3.cineca.it/, allegando la seguente documentazione:
1. Allegato B al Bando per equipollenze del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, classe LM-41 scaricabile dal sito www.uniud.it/it/medicina-chirurgia-bando-equipollenze-trasferimenti-anni-successivi (solo per candidati che intendono chiedere l'equipollenza per il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia classe LM-41
2. Titolo universitario estero in copia conforme all’originale con relativa traduzione ufficiale in Italiano o in Inglese;
3. Dichiarazione di valore del titolo universitario estero rilasciata dall’Ambasciata o Consolato d’Italia di riferimento o Attestato di comparabilità del titolo universitario estero rilasciato dal CIMEA (Centro di Informazione sulla Mobilità e le Equivalenze Accademiche) che è possibile ottenere compilando il modulo disponibile alla pagina https://cimea.diplo-me.eu/udine/#/auth/login
4. Certificato in copia conforme all’originale con indicazione degli esami sostenuti e dei relativi crediti formativi (Transcript of records) tradotto in italiano (attestante anche le ore di attività teorico-pratiche se previste). Tale certificato non necessita la traduzione in italiano se già in lingua inglese;
5. Programmi (syllabus) dei singoli insegnamenti su carta intestata dell’Università estera o avvalorati con timbro dell’Università e tradotti in italiano. I programmi non necessitano di traduzione in italiano se già in lingua inglese*;
6. Diploma supplement (se disponibile) in copia conforme all’originale;
7. Copia documento di identità: carta d’identità o passaporto;
8. Per i cittadini non comunitari, copia del permesso di soggiorno;
9. Certificato di conoscenza della Lingua Italiana almeno di livello B2 del QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue) o equivalente. Tale certificazione non viene richiesta a coloro che sono in possesso della cittadinanza italiana o se sono in possesso di una laurea in ambito di lingua italiana.
10. Altro.
*Per sapere se i programmi degli insegnamenti (syllabus) possono essere presentati anche in lingue diverse dall’italiano e dall’inglese scrivere a: studenti@uniud.it.

Scadenze per la presentazione dell'istanza

Corso di laurea Periodo di presentazione delle domande + note

Medicina e chirurgia (LM-41)

Il periodo di presentazione delle domande: entro il 26 luglio 2023.

link al bando e relativa modulistica:  www.uniud.it/it/medicina-chirurgia-bando-equipollenze-trasferimenti-anni-successivi 

I trasferimenti ad anni successivi al primo le le equipollenze sono disciplinati da apposito bando in cui sono indicati i posti disponibili nel rispetto del numero programmato, in ottemperanza al Decreto Ministeriale che stabilisce le modalità di ammissione al Corso e le condizioni per i trasferimenti e le equipollenze. 

Professioni sanitarie: 

Infermieristica (L/SNT1)

Educazione professionale (L/SNT2)

Fisioterapia (L/SNT2)  

Il periodo di presentazione delle domande: dal 17 luglio 2023 al 15 settembre 2023.

Trasferimenti ed equipollenze sono disciplinati in apposito bando (www.uniud.it/it/laurea-professioni-sanitarie-equipollenze-trasferimenti-anni-successivi) ove sono indicati i posti disponibili per il 2° e 3° anno nel rispetto del numero programmato.

Interateneo Tecniche di laboratorio biomedico (L/SNT3)

Interateneo Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (L/SNT3) 

Il periodo di presentazione delle domande presso la sede di Udine: dal 17 luglio 2023 al 15 settembre 2023. 

Per l’a.a. 2023/2024 gli anni di corso sono attivati come di seguito specificato: 

1° anno di corso attivato a Udine

2° anno di corso attivato a Trieste

3° anno di corso attivato a Udine

Trasferimenti ed equipollenze sono disciplinati in apposito bando ove sono indicati i posti disponibili per 3° anno (bando emesso da UNIUD www.uniud.it/it/laurea-professioni-sanitarie-equipollenze-trasferimenti-anni-successivi) e il 2° anno (bando emesso da UNITS www.units.it) nel rispetto del numero programmato.

Interateneo Ostetricia (L/SNT1) 

Il periodo di presentazione delle domande presso la sede di Udine: 17 luglio al 15 settembre 2023.  

Per l’a.a. 2023/2024 gli anni di corso sono attivati come di seguito specificato: 

1° anno di corso attivato a Trieste

2° anno di corso attivato a Udine

3° anno di corso attivato a Trieste

Trasferimenti ed equipollenze sono disciplinati in apposito bando  ove sono indicati i posti disponibili per il 2° anno (bando emesso da UNIUD www.uniud.it/it/laurea-professioni-sanitarie-equipollenze-trasferimenti-anni-successivi) e 3° anno (bando emesso da UNITS www.units.it) nel rispetto del numero programmato.
Interateneo in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche (LM/SNT1)

 

Per l'a.a. 2023/2024 gli anni di corso sono attivati come di seguito specificato:

1° anno di corso attivato a Trieste
2° anno di corso attivato a Udine
Per il 2° anno non risultano posti disponibili per trasferimenti 

Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (L/SNT4)

Dall’a.a. 2022/2023 il Corso non è più interateneo.

Dall'a.a. 2023/2024 gli anni di corso sono tutti attivati presso l'Università degli Studi di Trieste.

Biotecnologie (L-2)

Scienze motorie (L-22)

Periodo di presentazione delle domande: dal 03 luglio al 15 settembre 2023.  

Non sono corsi ad accesso programmato a livello nazionale per cui non devono avere un bando.

Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate (STAMPA) (LM-67) 

Attivo il 1° anno di corso dell'a.a. 2022/2023, 2° anno attivato per la prima volta nell'a.a. 2023/2024.

Periodo di presentazione delle domande: dal 03 luglio al 15 settembre 2023. 

Non è corso  ad accesso programmato a livello nazionale per cui non deve avere un bando.

La conoscenza della lingua italiana del livello minimo B2 del QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue) o equivalente è necessaria per ottenere l’equipollenza del titolo universitario estero. 
Il richiedente non in possesso di certificazione linguistica corrispondente al livello B2 del QCER (o equivalente) dovrà iscriversi ad un corso di lingua italiana per il raggiungimento del livello di lingua italiana richiesto.  

Il pagamento dell’indennità pari ad € 316,00 dovrà essere eseguito obbligatoriamente con la procedura PagoPA contestualmente alla presentazione della domanda.
L’avvio della procedura di riconoscimento dell’equipollenza non consente l’ottenimento di un eventuale rimborso dell’indennità versata. Le richieste vengono valutate da una commissione competente in materia che può riconoscere o non riconoscere quanto richiesto. L’indennità prevista è dovuta in quanto relativa alla pratica di valutazione ed è indipendente dall’esito della stessa.
Se la richiesta di riconoscimento dell’equipollenza viene accolta, è necessario il pagamento di un’ulteriore indennità di € 330,00 necessaria per il completamento della procedura relativa al conseguimento del titolo italiano.

Modulo di domanda
Procedura di equipollenza
Allegato 1 Metodologia calcolo voto finale
Allegato 2 Privacy e tutela dei dati
Istruzioni domanda Esse3
Istruzioni PagoPA
Bando equipollenze e trasferimenti ad anni successivi al primo di Medicina e Chiururgia
Glossario

DIDS, Direzione didattica e servizi agli Studenti
Ufficio mobilità e relazioni internazionali
Via Gemona 92 - 33100 Udine
E' possibile fissare un appuntamento online :
studenti@uniud.it