• AdobeStock_361449961.jpeg

    Corso di Dottorato di Ricerca

    Scienze motorie e sportive

Scienze motorie e sportive

Il corso di Dottorato di interesse Nazionale è ospitato dall'Università di Verona in una rete con altri Atenei e Enti di ricerca.

PHD PROGRAMME WEBSITE

Federico Schena, M-EDF/02, Università di Verona

E' costituito da docenti appartenenti alle diverse università consorziate.
I componenti di UNIUD presenti nel Collegio sono afferenti al Dipartimento di Area Medica (DAME):
Professor Stefano Lazzer, M-EDF/02
Prof.ssa Maria Parpinel, MED/42

  • 1. Meccanismi di base: la prestazione sportiva e la prevenzione degli infortuni
    Curriculum che ha come obiettivo fornire competenze scientifiche adeguate a disegnare progetti di ricerca e studi scientifici sui meccanismi che sottendono la corretta prestazione nelle attività sportive ad ogni livello e nelle diverse età della vita. Il Curriculum permetterà, anche attraverso un approccio multidisciplinare, di sintetizzare diverse competenze per lo studio dei molteplici componenti caratterizzanti la prestazione sportiva per persone normodotate o che praticano sport adattati e di individuare tutti i differenti meccanismi legati ai più frequenti infortuni per diminuirne l’incidenza e la severità;

    2. Programmi di sviluppo dello sport, valutazione, gestione e modelli di prestazione
    Curriculum che ha l’obiettivo il fornire competenze scientifiche adeguate a disegnare ricerche e studi scientifici atti a delineare le migliori metodologie di allenamento, i modelli di prestazione, gli indicatori correlati includendo l’analisi degli strumenti di valutazione funzionale e di gestione dei diversi aspetti legati alla pratica sportiva in ambito professionistico, nello sport di base, nelle attività sportive amatoriali;

    3. Meccanismi di base e modificazioni esercizio-correlate
    Curriculum che approfondisce le competenze relative agli effetti molecolari strutturali e funzionali implicati nelle risposte all’esercizio in condizioni di salute e di patologie, lo sviluppo di ricerche sui meccanismi d’azione, le metodologie di indagine e le tecnologie innovative finalizzate a questo scopo, anche utilizzando un approccio multidisciplinare e traslazionale;

    4. Programmi di intervento fisico nelle patologie esercizio-sensibili
    Curriculum che si propone di sviluppare progetti di ricerca basati sull’evidence-based exercise therapy per individuare approcci specifici e individualizzati sulle differenti aree patologiche che evidenziano una risposta positiva a programma di intervento basati sull’esercizio fisico. Il curriculum ha anche l’obiettivo di studiare e analizzare i parametri e gli indicatori per caratterizzare e personalizzare i miglioramenti dello stato di salute e le ricadute psico-sociali;

    5. Programmi di prevenzione delle patologie non trasmissibili e legate alla sedentarietà ed

    all’invecchiamento
    Curriculum che ha lo scopo di fornire competenze scientifiche adeguate a individuare nuove strategie di intervento sostenibile e programmi di esercizio fisico atte a prevenire le patologie non trasmissibili, contrastare la sedentarietà e promuovendo la healthy-longevity attraverso stili di vita attivi nelle diverse tipologie di popolazione e fasce di età anche utilizzando un approccio one-health;

    6. Didattiche innovative delle attività motorie e sportive
    Curriculum che si propone di fornire competenze scientifiche di elevato profilo per elaborare progetti di ricerca e studi basati sulle più recenti evidenze e le più efficaci e condivise buone pratiche sull’insegnamento delle attività motorie nelle diverse età della vita e per le persone con bisogni educativi speciali, adottando la prospettiva della long life education.

Università di Verona - Dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento