• BANNER GIURISPRUDENZA 1024.svg

    Corso di laurea magistrale a ciclo unico

    Giurisprudenza
INFORMAZIONI SU

Conoscenze e requisiti per l'accesso

Il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza è ad accesso libero e per immatricolarsi è necessario un diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale o quadriennale o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.

Inizio immatricolazioni: 13/07/2022
Termine immatricolazioni: 05/10/2022 (consigliata entro il 16/09/2022)
Proroga per gravi e giustificati motivi: 9 gennaio 2023
Per ulteriori informazioni su termini e modalità consulta il manifesto degli studi

Successivamente all’immatricolazione, è previsto un test di verifica della prepazione di base, il cui esito non ha effetti sull’immatricolazione, ma è obbligatorio per poter sostenere successivamente gli esami del corso di studio scelto. 

Il test si terrà nell’aula informatica sita in Via Treppo – 18, UDINE nelle seguenti date:

  • 7 settembre 2022 – ore 15.00
  • 5 ottobre 2022 – ore 15.00

Eventuali variazioni a seguito di misure di sicurezza COVID-19 verranno tempestivamente comunicate.

L'iscrizione  al test dovrà essere effettuata esclusivamente tramite Esse3 nei seguenti periodi:
13/07/2022 - 06/09/2022  per il test di settembre 2022
13/09/2022 - 04/10/2022 per il test di ottobre 2022
Gli esiti del test saranno pubblicati mediante l'indicazione del rispettivo numero di matricola alla voce Avvisi presente sulla pagina del corso di studio.

Ulteriori informazioni sul test, gli esiti e gli esoneri

Il test è strutturato in 25 domande a risposta multipla relative a:
1) cultura generale dello studente;
2) conoscenze di cultura civica generale e di cultura giuridica elementare;
3) logica.

Una simulazione del test può essere effettuata cliccando qui.

Sono esonerati dal test gli studenti che rientrano alternativamente in una delle condizioni elencate di seguito:

1) studenti già immatricolati in anni accademici precedenti in un altro Ateneo italiano o straniero, inclusi i passaggi, i trasferimenti e le abbreviazioni di corso;

2) studenti che nel corrente anno abbiano già sostenuto il test di accesso in un altro Ateneo (ad esempio, mediante il TOLC CISIA), sia con esito positivo, sia con esito negativo accertato da relativa certificazione, fermo restando che coloro che non hanno superato il test di accesso devono comunque frequentare il corso di “Introduzione allo studio del diritto” come sopra indicato;

3) studenti che hanno partecipato a uno dei Corsi di alternanza Scuola – Lavoro, organizzati dal Dipartimento per gli studenti delle scuole superiori di secondo grado, e hanno ottenuto una valutazione positiva finale.

4) Il test di ammissione alla Scuola Superiore è considerato efficace anche per l’iscrizione al Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza.

Il test si considera superato con almeno 15 risposte esatte.

  • Lo studente che non effettua il test di verifica delle conoscenze iniziali non decade dall’iscrizione, ma non può iscriversi agli esami di profitto.
  • Lo studente che non supera il test non decade dall’iscrizione, ma è obbligato a frequentare il corso di “Introduzione allo studio del diritto”, che viene erogato in modalità online e prevede test intermedi di verifica dell’apprendimento. Gli studenti portatori di DSA potranno usufruire di modalità alternative.
  • L’obbligo formativo aggiuntivo (OFA) deve essere soddisfatto entro la prima sessione di esami di profitto del primo anno (dicembre-febbraio).
  • Lo studente che non frequenta o non completa con esito positivo il corso di “Introduzione allo studio del diritto” non può iscriversi agli esami di profitto.

→ Per ulteriori informazioni sulle modalità e termini di iscrizione contatta la Segreteria studenti

→ Per ulteriori informazioni sulla didattica del corso contatta l'Ufficio di supporto alla didattica