• BANNER AGRARIA 1024.svg

    Corso di laurea

    Allevamento e salute animale
INFORMAZIONI SU

Obiettivi e sbocchi professionali

Di seguito sono riportati gli obiettivi formativi specifici, gli sbocchi professionali e una breve descrizione del progetto formativo del corso di laurea in Allevamento e salute animale (classe L-38 Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali), per un approfondimento consulta la sezione “Qualità della formazione”.

I contenuti di questa pagina sono tratti dalla Scheda Unica Annuale del corso di studio che è il principale strumento conoscitivo delle caratteristiche e delle specificità del corso. La versione completa è disponibile sul sito https://www.universitaly.it/index.php/cercacorsi/universita  

Il Corso di laurea fornisce conoscenze sulle Scienze Animali e Veterinarie. Gli insegnamenti impartiti sono tesi a far acquisire agli studenti una solida preparazione nelle discipline biologiche, veterinarie e zootecniche di base. Il corso offre percorsi formativi indirizzati verso l'allevamento delle principali specie e categorie di animali domestici da reddito; la biologia della fauna selvatica; la gestione e cura degli animali d'affezione. Nell'ambito degli animali da reddito, il corso prepara sui più sostenibili sistemi agrozootecnici e sulle tecniche di allevamento di bovini, suini, avicunicoli e specie acquatiche, affrontandone anche il miglioramento genetico, le biotecnologie riproduttive, gli aspetti impiantistici legati al benessere degli animali e quelli della qualità e sicurezza degli alimenti di origine animale in un'ottica zooeconomica di filiera. Degli animali selvatici (ungulati, grandi predatori, avifauna) si forniscono gli elementi fondamentali per comprenderne Biologia, Ecologia e le interazioni con gli ambienti rurale e naturale.
Il corso di Studio pone grande rilievo all'ambito degli animali d'affezione, con vari insegnamenti e discipline riguardanti: la nutrizione e la dietetica del cane e del gatto, le loro principali malattie, le basi della loro terapia farmacologica e chirurgica e le tecniche infermieristiche veterinarie, con la finalità di preparare delle figure professionali in grado di coadiuvare il lavoro del medico veterinario.
Il corso di Studio pone grande rilievo all'ambito degli animali d'affezione, con vari insegnamenti e discipline riguardanti: la corretta gestione di allevamenti di animali da compagnia; la nutrizione e la dietetica del cane e del gatto, le loro principali malattie e le basi della loro terapia farmacologica e chirurgica, per coadiuvare il lavoro del medico veterinario. Particolare attenzione viene rivolta all'aspetto del benessere animale e alla applicazione delle nuove normative in materia di gestione e cura degli animali.
Nell'ambito dell'insegnamento delle discipline caratterizzanti, in aggiunta alla didattica frontale, gli studenti svolgono attività di esercitazione nei laboratori didattici di area veterinaria, zootecnica e microbiologica; sono inoltre previsti, in favore degli studenti, tirocini pratici obbligatori, che possono essere svolti presso la Sede Zootecnica dell'Azienda Agraria 'A. Servadei' e presso aziende ed enti pubblici e privati. Il Corso di laurea prepara e forma un laureato in grado di operare autonomamente in molti ambiti delle filiere degli animali da reddito e per quanto concerne la gestione e la cura degli animali d'affezione, fornisce professionalità ancillari a quelle del medico veterinario.

Il Corso di laurea di laurea si propone di formare un laureato con conoscenze e competenze in vari settori delle Scienze Animali e Veterinarie. Gli insegnamenti impartiti nei primi 3 semestri sono tesi a far acquisire agli studenti una solida preparazione nelle discipline biologiche, veterinarie e zootecniche di base. Nei successivi 3 semestri il corso offre percorsi formativi indirizzati verso: l'allevamento delle principali specie e categorie di animali domestici da reddito; la biologia della fauna selvatica; la gestione e cura degli animali d'affezione. Nell'ambito degli animali da reddito il corso prepara sui più sostenibili sistemi agrozootecnici e sulle tecniche di allevamento di bovini, suini, avicunicoli e specie acquatiche affrontandone anche il miglioramento genetico, le biotecnologie riproduttive, gli aspetti impiantistici legati al benessere degli animali e quelli della qualità e sicurezza degli alimenti di origine animale in un'ottica zooeconomica di filiera. Degli animali selvatici (ungulati, grandi predatori, avifauna) si forniscono gli elementi fondamentali per comprenderne Biologia, Ecologia e le interazioni con gli ambienti rurale e naturale. Il corso di Studio pone grande rilievo all'ambito degli animali d'affezione con vari insegnamenti e discipline riguardanti la corretta gestione di allevamenti di animali da compagnia; la nutrizione e la dietetica del cane e del gatto, le loro principali malattie e le basi della loro terapia farmacologica e chirurgica per coadiuvare il lavoro del medico veterinario. Particolare attenzione viene rivolta all'aspetto del benessere animale ed alla applicazione delle nuove normative in materia di gestione e cura degli animali.
In sintesi, oltre alle discipline di base, il corso di laurea si articola nelle seguenti aree di apprendimento:
- Sanità animale
- Produzioni animali
- Sistemi agrozootecnici
- Economico-giuridica, statistica e informatica.

Funzione in un contesto di lavoro:
La funzione nel contesto di lavoro, varia a seconda dell'ambito considerato: andando da funzioni di esperto nel settore della gestione e tutela della salute di animali di affezione, a quelle di coadiutore nell'ambito delle attività clinico-chirurgiche di supporto al medico veterinario; di esperto nelle tecniche di allevamento e gestione di animali da reddito, compresi i pesci; di esperto della filiera di produzione di mangimi per tutte le categorie di animali da reddito e di alimenti di origine animale per uso umano, sia dal punto di vista qualitativo che della salubrità.
Competenze associate alla funzione:
Le competenze variano a seconda della funzione prevalente che viene esercitata. Nell'ambito degli animali da reddito le competenze ricadono nella capacità di gestire e sviluppare tecniche e sistemi di allevamento economicamente ed ecologicamente sostenibili, rispettosi del benessere animale; di definire ed attuare razioni e piani di alimentazione adeguati alle esigenze produttive degli animali ed in linea con la piena sostenibilità ambientale. le competenze si estendono anche alla gestione dei processi di filiera quali il controllo di qualità e sicurezza alimentare dei prodotti di origine animale. Nell'ambito degli animali d'affezione, le competenze prevalenti riguardano la gestione del benessere animale, dell'alimentazione, le tecniche correlate alla preparazione del paziente animale del pre- e post-operatorio, al supporto nella visita clinica, all'utilizzo ed esecuzione delle più comuni tecniche analitiche strumentali in uso nei laboratori diagnostici veterinari. Nell'ambito degli animali selvatici, le competenze riguardano la capacità di riconoscere le più importanti specie animali selvatiche presenti sul territorio nazionale, di studiarne la presenza e le modalità di integrazione con il territorio circostante.
Sbocchi professionali:
- attività di supporto al medico veterinario
- attività in laboratori diagnostici veterinari
- ditte mangimistiche
- controllo dei prodotti di origine animale
- aziende zootecniche, ittiche e faunistiche-venatorie
- assistenza tecnica in zootecnia e in ittiocoltura
- gestione di territori naturali e rurali
- autocontrollo nelle aziende

Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT)

  • Tecnici agronomi - (3.2.2.1.1)
  • Zootecnici - (3.2.2.2.0)
  • Tecnici dei prodotti alimentari - (3.2.2.3.2)
  • Tecnici di laboratorio veterinario - (3.2.2.3.3)