Informazioni generali

CORSO DI PREPARAZIONE ALL’ESAME DI STATO organizzato dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali del Friuli Venezia Giulia

PERIODO: dal 10 ottobre al 10 novembre 2022

DURATA DEL CORSO: 50 ore

MODALITÀ: online

Link per informazioni, locandina ed iscrizioniFormazione alla professione di Dottore Agronomo e Dottore Forestale (cefap.fvg.it)


ESAMI DI STATO 

Sezione A - Dottore Agronomo e Dottore Forestale

Sezione B - Agronomo e Forestale Junior / Biotecnologo Agrario



Iscrizione alla 2^ sessione 2022

I candidati possono iscriversi alla 2^ sessione dell'esame di Stato dal 28 settembre 2022 al 19 ottobre 2022.

Potranno partecipare alla 2^ sessione 2022 anche i candidati non ancora laureati purché conseguano il titolo accademico entro i termini riportati nel Bando di ammissione.




Data di inizio esami

Sezione A:  dal 17 novembre 2022 (gli esami proseguiranno in base al calendario stabilito dalla Commissione Giudicatrice)

Sezione B:  dal 24 novembre 2022 (gli esami proseguiranno in base al calendario stabilito dalla Commissione Giudicatrice)


Prove d'esame per le Sessioni dell’anno 2022

Il Ministro dell’Università e della Ricerca ha disposto che l’Esame di Stato di abilitazione alle professioni di cui all' O.M. del 5 maggio 2022  prot. n. 444 sarà costituito da un’unica prova orale svolta con modalità a distanza.
La suddetta prova orale verterà su tutte le materie previste dalle specifiche normative di riferimento e dovrà accertare l’acquisizione delle competenze, nozioni e abilità richieste dalle normative riguardanti ogni singolo profilo professionale.


La prova orale dell'esame di Stato si svolgerà sulla piattaforma Microsoft Teams

I candidati sono pertanto pregati di installare Microsoft Teams sul proprio dispositivo qualora non lo avessero ancora fatto, avendo l'accortezza di usare una postazione con una connessione di rete adeguata e tale da non pregiudicare il regolare svolgimento della prova orale. 

(per scaricare Microsoft Team collegarsi al sito ufficiale del programma)

 

Contatti e collegamento a Teams per la prova dell’esame:

- coloro che hanno conseguito la laurea o hanno avuto una carriera pregressa presso l’Università degli Studi di Udine saranno collegati e contattati tramite il loro indirizzo e-mail del servizio SPES (cognome.nome@spes.uniud.it) se ancora attivo. Solo qualora l'indirizzo @spes fosse stato disattivato sarà utilizzato l'ind. e-mail personale indicato nella domanda di iscrizione all'esame di Stato.

- coloro che hanno conseguito la laurea in altro ateneo saranno collegati e contattati tramite l'indirizzo e-mail indicato nella domanda di iscrizione all'esame di Stato.

 

Ulteriori notizie e/o informazioni su  commissioni, calendario delle prove ecc. saranno pubblicate non appena disponibili.




Regolamento Esami di Stato (DPR 328/2001) 

Prove di esame DOTTORE AGRONOMO E DOTTORE FORESTALE - AGRONOMO E FORESTALE JUNIOR - BIOTECNOLOGO AGRARIO

le prove di esame di Stato per l'accesso alla sezione A vertono sugli stessi argomenti previsti per l'accesso alla sezione B, prevedendo una maggiore complessità correlata alla più elevata competenza professionale.

L'esame di Stato è articolato nelle seguenti prove:

a) una PRIMA PROVA SCRITTA concernente le tecnologie nei settori delle produzioni vegetali, produzioni animali, gestione silvocolturale, trasformazioni agroalimentari e biotecnologie agrarie;

b) una SECONDA PROVA SCRITTA nelle materie caratterizzanti il corso di laurea e il relativo percorso formativo;

c) UNA PROVA PRATICA articolata:

1) per il settore agronomo e forestale - indirizzo agronomico, in un elaborato di pianificazione territoriale ambientale ovvero in un progetto di un'opera semplice di edilizia rurale corredati da analisi economico estimative ed eseguiti con "Computer Aided Design" (CAD); analisi e certificazione di qualità dei prodotti agroalimentari;

2) per il settore agronomo e forestale - indirizzo forestale, in un progetto di massima dell'impianto o recupero di bosco con le opere edilizie necessarie, corredato da disegni ed elaborati economico estimativi; analisi e certificazione di qualità dei prodotti agroalimentari;

3) per il settore zoonomo, in un piano di assistenza tecnica per un'azienda zootecnica corredato da analisi economica e da piani di alimentazione eseguiti con l'ausilio dello strumento informatico;

4) per il settore biotecnologico agrario in un'analisi di acidi nucleici o di proteine di organismi vegetali o animali o di prodotti derivati e nella interpretazione dei risultati anche con l'impiego dello strumento informatico;

d) UNA PROVA ORALE concernente in generale la conoscenza della legge e della deontologia professionale. Inoltre:

1) per il settore agronomo e forestale - indirizzo agronomico, essa verte sulla conoscenza dell'agronomia generale, delle coltivazioni erbacee ed arboree, della loro difesa dagli agenti infettivi e dai parassiti microbici, vegetali e animali, delle produzioni animali, dell'economia aziendale, dell'estimo rurale e del catasto, delle principali tecnologie delle trasformazioni alimentari, delle scienze del territorio, dell'idraulica agraria, della meccanizzazione agraria, dell'edilizia rurale, del diritto agrario e della principale legislazione nazionale ed europea relativa al settore agro-alimentare;

2) per il settore agronomo e forestale - indirizzo forestale, essa verte sulla silvicoltura generale e speciale, sulla difesa degli ecosistemi forestali dai parassiti microbici, animali e vegetali, sulle tecniche dell'agricoltura montana, sull'agrosilvopastoralismo, sulla zootecnia degli animali selvatici, sull'acquacoltura montana, sull'economia e sull'estimo forestale e dendrometria, sulla tecnologia del legno e delle industrie silvane, sulle sistemazioni idraulico forestali, sulla pianificazione del territorio forestale, sulle costruzioni forestali, sulla meccanizzazione forestale e sui cantieri, sulle fonti del diritto forestale e sulle principali leggi che regolano il settore in Italia e nella Unione Europea;

3) per il settore zoonomo essa verte sulla conoscenza dell'agronomia generale e delle coltivazioni foraggere, del miglioramento genetico degli animali zootecnici, dell'alimentazione e nutrizione animale, delle tecnologie di allevamento di tutte le specie zootecniche, della tecnica mangimistica, dell'ispezione degli alimenti di origine animale, dell'igiene degli allevamenti e delle principali patologie animali, della riproduzione animale, delle tecnologie di trasformazione dei prodotti di origine animale, della certificazione e tracciabilità delle filiere dei prodotti di origine animale, della meccanizzazione zootecnica, dell'economia zootecnica e della principale legislazione zootecnica in Italia e nella Unione Europea;

4) per il settore biotecnologico agrario essa verte sulla conoscenza della biochimica agraria e della fisiologia delle piante coltivate, delle principali caratteristiche delle molecole informazionali, della agronomia generale, delle coltivazioni erbacee e arboree, della zootecnica generale , della difesa delle piante da patogeni vegetali e animali, delle principali trasformazioni agroalimentari, dell'economia aziendale e della legislazione nazionale ed europea relativa al settore biotecnologico agrario