• Master di I livello in Filosofia del digitale e intelligenza artificiale
    Master di I livello in Filosofia del digitale e intelligenza artificiale

Master di I livello in Filosofia del digitale e intelligenza artificiale. Comunicazione, economia e società

Quarta edizione

AVVISO!
Si comunica che è stata pubblicata la graduatoria degli ammessi al Master. 

SCHEDA CORSO

  • Tipologia: Master Part time interateneo con l'Università di Torino
  • Livello: I
  • Durata: 304 ore di didattica frontale/FAD + stage
  • Frequenza obbligatoria: Il master richiede la partecipazione al 70% delle lezioni
  • Periodo di svolgimento: Dicembre 2022 - Dicembre 2023
  • Sede: Le lezioni generalmente saranno erogate in modalità telematica, con l’eccezione di due fine settimana che saranno svolti in presenza. Le lezioni in presenza saranno presso le sedi dell'Università di Udine (1 week-end) e di Torino (1 week-end).
  • Posti disponibili: da 24 a 40
  • Titolo di studio: Master di I livello in "Filosofia del digitale e intelligenza artificiale. Comunicazione, economia e società"
  • Scadenza per presentare domanda di ammissione: 8 novembre 2022, ore 12


PRESENTA DOMANDA DI AMMISSIONE

Il quadro di riferimento attraverso cui è possibile comprendere il lavoro all'interno del mondo globalizzato si sta rapidamente trasformando in conseguenza della “rivoluzione digitale”. L’ibridazione tra le capacità cognitive e professionali degli esseri umani e quelle computazionali e di intelligenza artificiale delle macchine costruisce un unico soggetto agente, protagonista delle dinamiche economiche a livello mondiale.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Master si pone l'obiettivo di formare figure professionali capaci di:

  • comprendere le trasformazioni del mondo digitale;
  • individuare i principali trend e capire come si relazioneranno con le dinamiche delle aziende;
  • dialogare e interagire con gli esperti di tecnologie emergenti quali:
    • Intelligenza artificiale
    • Big data management
    • Blockchain
    • Web e social media
    • Internet of things (IoT)
    • Interazione uomo-macchina
    • Realtà virtuale
    • Tecnologie pervasive

 

Un approccio filosofico a questo cambiamento in atto consente di ottenere uno sguardo di insieme sull'ampio spettro di questioni aperte, la cui posta in gioco è il ripensamento e la riprogettazione delle pratiche lavorative che descrivono e interpretano tali processi.

Tale rideterminazione deve passare attraverso un’analisi approfondita delle categorie concettuali con le quali tradizionalmente la cultura umanistica si è approcciata allo sviluppo tecnologico: due realtà, quella umanistica e quella scientifica, che oggi non sembrano più separabili se si intende far fronte alle nuove trasformazioni che il digitale sta imponendo al mondo del lavoro.

PROFILO PROFESSIONALE E DOMANDA POTENZIALE

Una figura professionale tradizionale ha senso solo all'interno di un mondo del lavoro relativamente stabile, le cui richieste di specializzazione si inseriscono in un quadro di riferimento lineare. Questa situazione sta velocemente cambiando: le nuove figure professionali perdono i loro contorni, sono costrette a forzare i limiti delle proprie definizioni e a sperimentare forme del lavoro che, nella maggior parte dei casi, non hanno ancora un nome.

La rapida trasformazione della società contemporanea richiede un apprendimento permanente e continuo. Un atteggiamento aperto e critico nei confronti di un mondo in continua trasformazione costituisce oggi un elemento imprescindibile per il ripensamento dell’organizzazione del lavoro e della comunicazione nel mondo del digitale. Il Master ha come obiettivo quello di formare persone capaci di gestire le trasformazioni interne al mondo digitale.

1. Filosofia del digitale - 104 ore

Introduzione alla trasformazione digitale; Antropologia digitale; Filosofia della tecnologia; Filosofia dell'intelligenza artificiale; Etica e Postumano; Teoria delle decisioni; Filosofia della mente e intelligenza artificiale; Epistemologia dell'intelligenza artificiale; Teoria politica e media digitali

2. Neuroscienze e digitale - 24 ore

Neuroscienze; Intelligenza artificiale e processi cognitivi; UX Design negli ambienti digitali; Processi cognitivi nel Web 2.0; Interfacce uomo-I.A.

3. I.A. e tecnologie digitali - 80 ore

Intelligenza artificiale; Ragionamento automatico; Machine learning e algoritmi di apprendimento; Data Management for Big Data; Blockchain e applicazioni; Modellazione concettuale, progettazione e rappresentazione della conoscenza; Realtà virtuale e tecnologie persuasive

 4. Digital Strategy e Change Management - 48 ore

Economia della rivoluzione digitale; Knowledge Management; Digital strategy e Change management; Impatto del digitale sull’organizzazione e sulle Risorse Umane; Il digitale e nuovi modelli di business

5. Digital Marketing - 48 ore

Digital Marketing; Laboratorio di marketing digitale e I.A.; Profili giuridici del trattamento dei dati digitali; Processi comunicativi e diritti digitali

AMMISSIONE AL MASTER E COSTI

TITOLO DI ACCESSO: Laurea triennale di qualsiasi classe.

QUOTA DI ISCRIZIONE : € 2.932,00 (compresi € 32,00 di imposta di bollo assolta in modo virtuale).

La quota può essere divisa in due rate:

prima rata: € 1.466,00 da versare in fase di iscrizione

seconda rata: € 1.466,00 da versare entro il 28 febbraio 2023

La domanda di ammissione deve essere presentata entro: 8 novembre 2022, ore 12

Nel caso in cui il numero delle domande di ammissione superi i posti disponibili, l'ammissione al Master avverrà sulla base di una graduatoria predisposta da una Commissione nominata dal Consiglio di Master. La Commissione valuterà i candidati in base al curriculum vitae, motivazione e background formativo e professionale.

Consulta il Manifesto degli Studi.

PRESENTA DOMANDA DI AMMISSIONE

Il Master prevede le seguenti agevolazioni:

• le spese di iscrizione possono essere inserite nel modello 730 e danno diritto ad una detrazione pari al 19%;

• i docenti possono usufruire della Carta del Docente: per le istruzioni sulle procedure di pagamento con la Carta del Docente è possibile consultare la pagina dedicata;

• i dipendenti possono richiedere al proprio datore di lavoro il permesso per 150 ore di diritto allo studio per la propria formazione;

• il Master aderisce al protocollo “PA 110 e lode” per i dipendenti pubblici per un numero massimo di ulteriori 10 posti. I posti saranno assegnati in base all’ordine indicato nella graduatoria di merito. Per gli ammessi al progetto PA 110 e lode è prevista una riduzione del 50% sul contributo di iscrizione, che si applica sulla seconda rata.

Nel caso in cui al termine della fase di iscrizione non siano stati coperti tutti i posti disponibili, è possibile iscriversi a tutti i moduli del Master proposti come corsi singoli. L’iscrizione è consentita, previa valutazione del Consiglio di Master, a chi risulti in possesso di un titolo idoneo per l’ammissione a corsi di studio universitari (diploma di istituto superiore). Alla domanda di ammissione on line, dovrà essere allegato il modulo di pre-adesione in cui saranno indicati i singoli corsi per i quali si chiede l’iscrizione.

Le quote variano in base al modulo scelto:

• Filosofia del digitale: € 1.100,00
• Neuroscienze e digitale: € 500,00
• I. A. e tecnologie digitali: € 1.000,00
• Digital Strategy e Change Management: € 800,00
• Digital Marketing:  800,00

Consulta il Manifesto degli Studi
.

In automobile: 

Udine è collegata con la rete autostradale tramite l’autostrada A23 Palmanova - Udine – Tarvisio, uscita Udine sud:

-1:20 h. da Venezia
-2:20 h. da Verona
-2:40 h. da Bologna
-3:40 h. da Milano

In bus/pullman:
Udine è raggiunta da diverse società di bus tra cui Flixbus.

In treno:
Via treno Udine dista dalle principali città:

-1:36 h. da Venezia
-2:53 h. da Verona
-2:53 h. da Bologna
-4:08 h. da Milano

Per informazioni: www.trenitalia.it

In aereo:
I principali aeroporti da cui è possibile raggiungere Udine sono:

Trieste (aeroporto Ronchi dei Legionari) 40 km da Udine
Venezia (aeroporto Marco Polo) 120 km da Udine
Treviso (aeroporto Antonio Canova) 120 km da Udine

Aeroporto di Trieste
Dall’aeroporto di Trieste è possibile raggiungere Udine in:

-Treno (c. 33 minuti)
-Autobus attraverso APT Gorizia (c. 45 minuti)

Per informazioni: https://triesteairport.it/it//

Aeroporto di Venezia
Dall’aeroporto di Venezia è possibile raggiungere Udine in:

-Treno (Stazione di Venezia Mestre)

Dall’aeroporto di Venezia è possibile raggiungere la stazione di Venezia Mestre in autobus tramite il servizio ATVO oppure in taxi.

Per informazioni: https://www.veniceairport.it/

Aeroporto di Treviso
Dall’aeroporto di Treviso è possibile raggiungere Udine in:

-Treno (Stazione di Treviso)

Dall’aeroporto di Treviso è possibile raggiungere la stazione ferroviaria in autobus tramite l’autobus urbano (linea 6) oppure in taxi.

Per informazioni: https://www.trevisoairport.it/

Prof. Luca Taddio - Direttore del Master
Professore Associato di Estetica presso il Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell'Università degli Studi di Udine. Si occupa in particolare di fenomenologia della percezione, ontologia e teoria della conoscenza a cavallo tra estetica e metafisica.

Prof. Maurizio Ferraris - Coordinatore del Master
Professore ordinario di Filosofia teoretica nella Università degli studi di Torino, dove dirige il LabOnt (Laboratorio di ontologia). È direttore della “Rivista di Estetica”, condirettore di “Critique”, membro del comitato storico di “Alfabeta2” ed editorialista di “La Repubblica”. Directeur d’études al Collège International de Philosophie, Fellow della Italian Academy for Advanced Studies e della Alexander von Humboldt Stiftung, visiting professor alla École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi e in altre università europee e americane. Si segnalano, fra le sue numerose pubblicazioni: “Dove sei? Ontologia del telefonino” (Bompiani 2005), “Documentalità. Perché è necessario lasciar tracce” (Laterza 2009), “Manifesto del nuovo realismo” (Laterza 2012).


Prof.ssa Tiziana Andina
Professoressa ordinaria di filosofia teoretica presso l'Università degli Studi di Torino.

Prof. Mauro Barberis

Professore ordinario di Filosofia del diritto all’Università degli studi di Trieste. È co-direttore delle riviste “Ragion pratica” e “Materiali per una storia della cultura giuridica”. Tra le sue pubblicazioni: “Libertà” (Il Mulino 1999), “Etica per giuristi” (Laterza 2006), “Europa del diritto” (Il Mulino 2008), “Una filosofia del diritto per lo stato costituzionale” (Giappichelli 2017) e “Non c’è sicurezza senza libertà” (Il Mulino 2017). Il suo ultimo libro è “Come internet sta uccidendo la democrazia”, uscito per Chiarelettere a inizio 2020. Collabora con Il Secolo XIX, Micromega e Il Fatto Quotidiano.


Prof.sa Maria Chiarvesio
Professoressa Associata di Economia e gestione delle imprese, docente di Marketing e International Management presso l'Università degli Studi di Udine. Delegata all'Alta Formazione e Master dell’Università degli Studi di Udine. Svolge attività di ricerca e ha pubblicato numerosi lavori sui temi dello sviluppo e dell'internazionalizzazione delle imprese, con particolare attenzione ai sistemi di PMI. Nel Master insegnerà Marketing nel digitale.

Prof. Luca Chittaro
Professore ordinario di Human Computer Interaction (HCI) presso il Dipartimento di Matematica e Informatica dell'Università di Udine, dove dirige l'HCI Lab. È stato co-autore di oltre 200 pubblicazioni internazionali ed è Distinguished Speaker della Association for Computing (ACM). I principali interessi del Professor Chittaro riguardano gli effetti della tecnologia sugli esseri umani e il design disciplinato delle tecnologie digitali per l'uso umano. Si concentra in particolare sui sistemi per addestrare le persone ad affrontare situazioni rischiose e stressanti e per promuovere atteggiamenti positivi e cambiamenti comportamentali negli utenti, specialmente nei settori della salute e della sicurezza. Ha diretto progetti finanziati da istituzioni come la FAA degli Stati Uniti e l'UE.

Prof. Paolo Coppola
Professore Associato presso l'Università degli Studi di Udine, Dipartimento di Scienze matematiche, informatiche e fisiche. Nel Master insegnerà Filosofia e nuovi Media.

Prof. Federico Costantini
Ricercatore Universitario e Professore Aggregato presso l'Università degli Studi di Udine, Dipartimento di Scienze Giuridiche. Nel Master insegnerà Profili giuridici del trattamento dati.

Prof. Cristiano Crescentini
Psicologo, psicoterapeuta, dottore di ricerca in Neuroscienze e istruttore di interventi basati sulla mindfulness, attualmente lavora come ricercatore universitario in psicobiologia e psicologia fisiologica presso il Dipartimento di Lingue e Letterature, comunicazione, formazione e società dell'università di Udine. Nel Master insegnerà Filosofia, Neuroscienze e il digitale.

Prof.
 Alberto Felice De Toni
Accademico e ingegnere italiano. Professore ordianrio di Ingegneria Economico-Gestionale, è stato eletto Magnifico Rettore dell'Università di Udine nel 2013; dal 2019 è Presidente della Fondazione CRUI, Conferenza Nazionale dei rettori delle università italiane.

Prof. Fabio Del Missier
Professore associato in psicologia generale, psicobiologia e psicometria presso l'Università di Trieste. Coordina il Laboratorio Memoria & Decisione presso il Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Trieste.


Prof. Dario Della Monica
Ricercatore in Informatica presso l'Università degli Studi di udine. Nel Master insegnerà Data Management for Big Data.

Prof. Agostino Dovier
Professore Ordinario di Fondamenti dell'Informatica all'Università degli Studi di Udine, è stato Presidente dell'associazione italiana di programmazione logica. Nel Master insegnerà Ragionamento automatico.

Prof. Massimo Durante

Professore Associato di Filosofia del Diritto presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Torino. Nel Master insegnerà Filosofia della tecnologia del posthuman.

Prof. Franco Fabbro
Professore Ordinario di Psicologia clinica, Fisiologia umana e Neuropsichiatria infantile all'Università degli Studi di Udine. Autore di numerosi lavori scientifici e di libri, tra cui "la meditazione mindfulness" (Il Mulino 2019), "Identità culturale e violenza" (Bollati Boringhieri 2018), "Le neuroscienze dalla fisiologia alla clinica" (Carocci editore 2016), "Neuropsicologia dell'esperienza religiosa" (Astrolabio Ubaldini 2010), "The Neurolonguistics of Bilingualism" (Psycology Press 1999). Nel Master insegnerà Filosofia, Neuroscienze e il digitale.

Prof. Gianluca Foresti
Professore Ordinario in Informatica presso l'Università degli Studi di Udine e Direttore del Dipartimento di Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche. La sua attività di ricerca si articola nei seguenti campi: Visione artificiale, Fusione dati multisensoriali e fusione di informazioni, Reti neurali per l'apprendimento e la classificazione, Pattern recognition e visione attiva. Nel Master insegnerà Machine learning e algoritmi di apprendimento automatico.

Prof. Massimo Franceschet
Professore Associato all'Università di Udine dove insegna Network Science, Scienza delle reti e Fondamenti di scienza dei dati e laboratorio. Nel Master sarà responsabile del modulo didattico Blockchain.

Prof. Vittorio Gallese
Professore di Psicobiologia e Psicologia Fisiologica all'Università degli Studi di Parma, dal 2016 al 2018 è stato Professor in Experimental Aesthetics all'Institute of Philosophy della School of Advanced Study dell'University of London, UK ed è Adjunct Senior Research Scholar presso il Department of Art History and Archeology, Columbia University, New York, USA. E' uno degli scopritori dei neuroni specchio.


Prof. Andrea Garlatti
Professore Ordinario in Economia aziendale presso l'Università di Udine e Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche. È stato assessore della regione FVG. Nel Master insegnerà Knowledge management.

Dott. Gabriele Giacomini
Collaboratore della Fondazione Giannino Bassetti di Milano, specializzata in responsabilità dell'innovazione. Ha vinto il Premio nazionale Frascati filosofia giovani nel 2017 e il Premio giovani SPe "Achille Ardigò" nel 2018. È stato assessore all'Innovazione del Comune di Udine (2013-2018). La sua ultima monografia è "Potere digitale. Come Internet sta cambiando la sfera pubblica e la democrazia" (Meltemi 2018). Nel Master terrà un modulo di insegnamento in Filosofia del digitale.

Prof. Fabio Grigenti
Professore Associato presso l'Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA). Nel Master insegnerà Intelligenza Artificiale.

Prof. Luca Grion
Professore Associato di filosofia morale presso l'Università degli Studi di Udine e presidente dell'Istituto Jacques Maritain. Dirige la Scuola di Politica ed Etica Sociale – SPES – promossa dall'Arcidiocesi di Udine in collaborazione con l'Ufficio Nazionale per i problemi sociali e del lavoro della Conferenza Episcopale Italiana. Assieme a Giovanni Grandi dirige "Anthropologica. Annuario di studi filosofici". La sua ultima monografia è "La filosofia del running" (Mimesis 2019). Nel Master terrà un modulo di insegnamento in Etica e postumano.

Prof. Giancarlo Lauto
Ricercatore a tempo determinato di Organizzazione Aziendale e docente di Organizzazione Aziendale al corso di laurea in Banca e Finanza presso l'Università degli Studi di Udine. Nel Master insegnerà Digital strategy e Change management.

Prof. Giuseppe O. Longo
Cibernetico, teorico dell'informazione, epistemologo, divulgatore scientifico, scrittore, attore e traduttore. Docente all'Università di Trieste, ha introdotto la teoria dell'informazione nel panorama scientifico italiano. Fra le sue pubblicazioni ricordiamo "Teoria dell'informazione" (Boringhieri 1980), "Il simbionte. Prove di umanità futura" (Meltemi 2003) e "Bit bang. La nascita della filosofia digitale" (con Andrea Vaccaro, Apogeo 2013). Nel Master insegnerà Filosofia del digitale.

Prof. Roberto Marchesini
Etologo ed epistemologo, insegna in diversi atenei e tiene conferenze in tutto il mondo sulla relazione tra essere umano, animale e tecnologia. Scrive e tiene rubriche fisse su diversi quotidiani e su riviste di filosofiche, ha partecipato a vari programmi televisivi e radiofonici su temi legati all'etologia e al post-human. Nel 2002 dà alle stampe per Bollati Boringhieri "Post-human. Verso nuovi modelli di esistenza", volume che inaugura il dibattito italiano in materia di filosofia postumanista. Dirige il Centro Studi Filosofia Postumanista con sede a Bologna. Nel Master terrà un modulo di insegnamento in Etica e postumano.

Prof. Enrico Marchetto

Socio fondatore di Noiza.com, una delle più longeve realtà del web marketing italiano. Si dedica principalmente allo studio delle strategie aziendali sui social network e si è specializzato nell'advertising su Facebook. Insegna Strategie Digitali per il Turismo all'Università di Udine e Facebook Strategy al master WeM_Park presso il Polo Universitario di Prato. La sua ultima pubblicazione è "Marketing in un mondo digitale. Guida per creare strategie e tattiche integrate e su misura" (Alessandra Farabegoli, Apogeo 2018). Per il Master insegnerà Marketing digitale.

Prof. Roberto Masiero
Professore Ordinario di Storia dell'Architettura nell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia, è studioso delle arti e delle scienze nel quadro di una generale storia delle idee. Ha pubblicato, con Aldo Bonomi, "Dalla smart city alla smart land" (Marsilio 2014). Nel Master insegnerà Introduzione alla trasformazione digitale.

Prof. Silvestro Micera
Professore di Ingegneria Biomedica alla Scuola Superiore Sant'Anna (SSSA, Pisa, Italia) e all'Ecole Polytechnique Federale de Lausanne (Losanna, Svizzera) dove è titolare della Cattedra di Neuroingegneria Traslazionale della Fondazione Bertarelli.


Prof. Angelo Montanari
Professore Ordinario di Informatica presso l'Università di Udine. Coordinatore della sezione italiana dell'EATCS - European Association for Theoretical Computer Science e Direttore del Data Science and Automatic Verification Laboratory. Nel Master insegnerà Intelligenza e memoria artificiale.

Prof.sa Simona Morini

Insegna "Teoria delle decisioni razionali e dei giochi" e "Filosofia della Scienza" presso la Facoltà di Design e Arti dell'Università IUAV di Venezia. Visiting professor alla University of New South Wales a Sydney nel 2010. Docente di teoria delle decisioni nel corso di Cultural Management della Bilgi University a Istanbul. Ha diretto la rivista online di filosofia applicata "Rescogitans" (www.rescogitans,it) per la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. Collabora con varie case editrici, riviste e con il quotidiano Il sole 24 Ore. La sua ricerca e le sue pubblicazioni riguardano la natura e le caratteristiche della razionalità non dimostrativa e l'analisi dei modi di concettualizzare l'incertezza, e nel Master insegnerà Teoria delle decisioni.

Prof. Paolo Omero

Co-fondatore di InfoFactory, azienda specializzata in Web Intelligence, Internet of Everything e Web Software. Dal 2004 ha tenuto all'Università di Udine come docente a contratto o collaboratore didattico diversi corsi tra cui: Tecnologie Web, Laboratorio di Tecnologie Web, Architetture e Reti, Web Design, Web Intelligence e Digital Publishing.

Dott.sa Fosca Pozzar Colinassi
Social media & digital PR. Si occupa di content generation per i social media, di scrittura, di docenza e formazione sulla comunicazione social. Per il Master insegnerà Marketing digitale.

Prof. Andrea Tabarroni
Professore Ordinario di Storia della filosofia medioevale presso l'Università di Udine. Si è occupato di storia del pensiero politico francescano, di storia della logica e della metafisica nel Medioevo, dello Studio bolognese di medicina e arti (XIII-XIV sec.) e del pensiero politico di Dante Alighieri. Responsabile scientifico dell’unità di Udine del programma di ricerca su «Averroism. History, Developments and Implications of a Cross-cultural Tradition» (PRIN 2017, coord. P. Porro).

Prof. Silvano Tagliagambe
Professore emerito di Filosofia della Scienza, ha insegnato presso le università di Cagliari, Pisa, Roma "La Sapienza" e Sassari. Attualmente è membro del Collegio dei docenti del Máster en Comunicación Social dell'Universidad Complutense de Madrid e del Consiglio Consultivo Centro de Investigación en Ciencia Política, Seguridad y Relaciones Internacionales dell'Universidad Lusófona de Humanidades e Tecnologias, Lisboa e dell'Universidad Lusófona de Porto. Ha al suo attivo più di trecento lavori pubblicati. Insegnerà Filosofia della mente.

Prof. Carlo Tasso
Presidente di InfoFactory, azienda specializzata in Web Intelligence, Internet of Everything e Web Software e docente ordinario all'Università di Udine di Sistemi Informativi, Ingegneria del Software, Intelligenza Artificiale, Personalizzazione dei Contenuti Web. Nel Master insegnerà Modellazione concettuale, progettazione e rappresentazione della conoscenza.

Prof. Giuseppe A. Veltri
Professore ordinario in Metodologia della ricerca presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento. In precedenza, è stato senior lecturer presso l’Università di Leicester, UK. Ha lavorato per la Commissione Europea presso il JRC. Ha conseguito un PhD in Social Psychology presso la London School of Economics and Political Science (LSE) e un MSc in Statistics and Methodology presso la LSE. In precedenza, è stato ricercatore all’Institut Jean Nicod a Parigi. Ha ricevuto fondi dal programma Horizon 2020 ed è stato British Academy Newton Fellow nel 2017.


Prof.sa Francesca Visintin
Professore Ordinario di Organizzazione Aziendale e docente di Organizzazione delle Risorse umane e di Organisational Behaviour presso l'Università di Udine.Per il Master insegnerà Marketing digitale.

Prof. Andrea Zannini
Direttore del Dipartimento di studi umanistici e del patrimonio culturale e Professore Ordinario di Storia moderna. Ha pubblicato saggi e monografie sulla storia economica e sociale della prima età moderna, sulla storia della contabilità pubblica, sulla storia dell'emigrazione, di demografia storica, storia del turismo, storia della Resistenza, storia dell'Europa.

Prof. Giovanni Ziccardi

Professore di Informatica Giuridica presso l'Università degli Studi di Milano, dove ha fondato anche un Corso di Perfezionamento in Investigazioni Digitali e Data Protection e uno in Informatica Giuridica. Dirige una rivista scientifica, Ciberspazio e Diritto, collabora con Il Mulino, Doppiozero, il Fatto Quotidiano, il Corriere della Sera e l'Enciclopedia Italiana Treccani. Fra le sue pubblicazioni: "Resistance, Liberation Technology and Human Rights in the Digital Age" (Springer, 2012), "Internet, controllo e libertà" (Raffaello Cortina, 2015) e "Tecnologie per il potere" (Raffaello Cortina, 2019). Nel Master terrà un modulo di insegnamento in Filosofia del digitale.

Ing. Paolo Zanenga
Ingegnere, teorico dei sistemi cognitivi, scrittore, dopo aver partecipato attivamente alla rivoluzione manageriale tra gli anni 80 e 90 negli Stati Uniti, ha condotto progetti di innovazione strategica con importanti global company in Europa e negli Stati Uniti, e con istituzioni governative. È titolare del corso “Complessità della conoscenza e reti dell’innovazione” alla Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino, e fa parte della faculty di varie accademie in Italia e all’estero. Tra le pubblicazioni, “Le Reti di Diotima”(Carocci, 2010), “Metaeconomia ed Epipolitica” (Eurilink, in corso di pubblicazione).

PRESENTA DOMANDA DI AMMISSIONE

AZIENDE PARTNER

Collaborano al master le seguenti aziende

 Logo Mimesis Edizioni

 Logo RIEL        Logo Quasar          Logo HTS

 Logo InfoFactory

Aziende disponibili ad ospitare tirocini:

Logo notizie AgriBio      Logo ARLEF   

 Logo Big Reel        Logo Electrolux     Logo Eurotech        Logo Flymark         Logo FolkestLoco associazione Il Fondaco      Logo GIT Grado        Logo iMedia   

 

     Logo Orienta - agenzia per il lavoro     Logo ScuolaDiMusica55     

 

 Loglo SupplHI    

 

Associazione Teatrale Friulana, Editoriale Omnibus Srl, Foxwin Srl, Montecavi Srl, PERLEUVE Srl, Pomilio Blumm, Tend Global Communication.


PRESENTA DOMANDA DI AMMISSIONE

Per richiedere informazioni filosofiadigitale@uniud.it