• AdobeStock_361449961.jpeg

    Corso di Dottorato di Ricerca

    Storia dell'arte, cinema, media audiovisivi e musica
  • 087f1bfb-c15f-4e3f-b09c-cf56dd434fec.png

    Corso di Dottorato di Ricerca

    Storia dell'arte, cinema, media audiovisivi e musica
  • Seminario Udine parigi.JPG

    Corso di Dottorato di Ricerca

    Storia dell'arte, cinema, media audiovisivi e musica
INFORMAZIONI SU

Storia dell'arte, cinema, media audiovisivi e musica

In un mondo sempre più interconnesso e globalizzato gli studi umanistici devono implementare percorsi di studio e di ricerca allineati ai più recenti e innovativi indirizzi delle Digital Humanities e più specificamente, ai protocolli e ai metodi che hanno contraddistinto il Visual (o Pictorial) Turn. Allo stesso modo appare cruciale una progressiva rimodulazione delle pratiche di comunicazione e di disseminazione alla luce delle più recenti tendenze del Digital Storytelling e dei nuovi pubblici così afferenti. In questo scenario, una rigorosa e completa formazione lungo gli assi disciplinari già tradizionali e consolidati resta funzionale per garantire un approccio consapevole della complessità dei fenomeni in atto.

Il Dottorato in Storia dell'Arte, Cinema, Media Audiovisivi e Musica intende promuovere la ricerca specialistica nei settori della storia dell’arte (dal medioevo all'età contemporanea), dell'audiovisivo (cinema, TV, fotografia, nuovi media) e della musicologia. Mira a formare giovani studiosi fornendo loro una solida base di conoscenza e strumenti metodologici adeguati alla realtà in atto.

Gli elementi distintivi del corso proposto attengono alle specificità delle conoscenze e dei campi di indagine, alle strutture scientifiche laboratoriali, alle metodiche di base (ricognizione bibliografica, ricerca documentaria e archivistica, analisi e critica delle fonti, indagine storiografica, lettura stilistica e iconografica) accresciute da una articolata rete di competenze concernenti: l’analisi filologica e storico-critica dell’opera artistica, fotografica, cinematografica, audiovisiva e musicale; lo studio delle istituzioni artistiche, cinematografiche e audiovisive e musicali; le teorie e le tecniche della produzione, diffusione, ricezione; l’allestimento espositivo e museografico; l’architettura museale; le pratiche di tutela, i modelli teorici e i protocolli di conservazione e restauro del patrimonio artistico, fotografico, cinematografico, audiovisivo e musicale; l’archeologia dei media; l’archiviazione delle opere artistiche, fotografiche, cinematografiche audiovisive e musicali; la gestione, l’accessibilità/diffusione, la sostenibilità degli archivi storico-artistici, fotografici, cinematografici, audiovisivi, musicali. Il dottorato, grazie all'ampia rete di relazioni internazionali, favorisce e promuove esperienze in sedi di ricerca extranazionali e la disseminazione internazionale degli esiti della ricerca.

    • L-ART/01 - Storia dell'arte medioevale;
    • L-ART/02 - Storia dell'arte moderna;
    • L-ART/03 - Storia dell'arte contemporanea;
    • L-ART/04 - Museologia e critica artistica e del restauro;
    • L-ART/06 - Cinema, fotografia e televisione;
    • L-ART/07 - Musicologia e storia della musica;
    • ICAR/18 - Storia dell'architettura;
    • ICAR/19 - Restauro;
    • M-STO/08 - Archivistica, Bibliografia e Biblioteconomia.

Il corso si articola in 2 curricula:
• Storia dell'Arte. Promuove la ricerca avanzata nei seguenti ambiti: Storia dell’arte, dal medioevo all’età contemporanea; Storia dell’architettura; Storia del restauro; Museologia e critica d’arte.
• Cinema, Media Audiovisivi, Musicologia. Promuove la ricerca avanzata nei seguenti ambiti: Storia delle teoriche del cinema e dei media; Filologia del cinema; Storia del cinema e dei media italiani ed europei; Tutela e restauro dell’opera cinematografica, mediatica, musicale; Musicologia e media; Gestione e pratiche degli archivi cinematografici, mediatici, musicali; Preservazione e tutela degli artefatti digitali.

Lo scopo precipuo del progetto del Dottorato in Storia dell'Arte, Cinema, Media Audiovisivi e Musicologia è la definizione di nuovi profili professionali di ricerca avanzata, inseriti nel contesto scientifico internazionale.
Le attività di formazione alla ricerca, definite dai curricula e dai programmi seminariali loro specifici o congiunti, consentono il conseguimento di competenze scientifiche innovative, integrabili in ambito universitario e nei centri di ricerca nazionali e internazionali, presso istituzioni ed enti privati e pubblici del settore, nonché nel quadro delle professionalità altamente specialistiche richieste dal sistema museale, archivistico, festivaliero e dall'industria culturale e mediatica.

Università degli Studi di Udine - Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale (DIUM) - Vicolo Florio, 2/B - UDINE

- l'Université Sorbonne Nouvelle - Paris 3. École doctorale ED 267 - Arts & Médias