• MASTER I E II LIVELLO IN INTELLIGENCE E ICT
    MASTER I E II LIVELLO IN INTELLIGENCE E ICT

Master di I e II livello in Intelligence e ICT

Quarta edizione

SCHEDA CORSO

  • Tipologia: Corso annuale. Il corso può essere seguito in presenza o, a scelta, on-line;
  • Livello: I e II;
  • Durata: 300 ore di didattica frontale, laboratoriale e seminariale in presenza + 150 di stage;
  • Lingua: Il Master si svolgerà in lingua italiana;
  • Periodo di svolgimento: Ottobre 2022 – Settembre 2023;
  • Scadenza iscrizione: ore 12:00 del 20 ottobre 2022;
  • Sede: Università degli Studi di Udine, sedi di Udine. Tutta l’attività didattica sarà fruibile anche on-line in modalità streaming in contemporanea da remoto (su piattaforma di e-learning), comprese le attività di laboratorio (programmazione e utilizzo di tools e applicazioni SW) e le verifiche. Tutte le lezioni teoriche e di laboratorio saranno inoltre videoregistrate e messe a disposizione dei corsisti;
  • Posti disponibili: I livello minimo 7, II livello minimo 10. Massimo 50 (totale per entrambi i livelli);
  • Titolo di studio: Titolo di Master Universitario di I/ II livello in "Intelligence e ICT".


ISCRIVITI SUBITO

Richiedi maggiori informazioni

Visita il sito web del master


Il contesto attuale è caratterizzato dalla disponibilità di un'ampia quantità di informazioni e allo stesso tempo da scenari sempre più complessi e interconnessi, che comportano nuovi rischi e nuove esigenze di sicurezza. Per questa ragione è necessario avere gli strumenti per reperire, gestire e analizzare le informazioni al fine di orientarsi nel proprio contesto operativo e comprenderne l'evoluzione. Contemporaneamente è fondamentale proteggere le informazioni riservate e le infrastrutture critiche dalle  nuove minacce informatiche. Per queste ragioni Enti Pubblici, Forze dell’Ordine, Forze Armate, Governi e Aziende cercano in misura crescente profili professionali in grado di organizzare e gestire l’attività di intelligence attraverso gli strumenti informatici delle nuove tecnologie digitali.

Il Master di I e II livello, giunta alla sua quarta edizione, forma specialisti abili ad operare nel contesto dell’intelligence, con un profilo particolarmente attento alla gestione delle nuove tecnologie informatiche (Machine Learning, Biometria, Web Intelligence, Open Source Intelligence, Fake news discovery, etc.). 
Si tratta di una figura professionale in grado di operare nei diversi contesti nazionali ed internazionali, di analizzare grandi quantità di dati (Big Data) e di utilizzare le più moderne tecnologie digitali.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Master di I livello, ancorandosi ad una solida conoscenza dei principi generali del diritto e della geopolitica, offre la possibilità di acquisire conoscenze approfondite sugli strumenti informatici e le nuove tecnologie digitali; il Master fornisce inoltre le conoscenze e le competenze operative per pianificare, organizzare e realizzare specifiche attività nel contesto dell’intelligence. Consente infine di integrare le conoscenze acquisite con competenze trasversali utili per accrescere la capacità di inserimento nei diversi contesti lavorativi.

Il Master di II livello, completa ed integra le attività previste per il Master di I livello, permettendo inoltre di sviluppare maggiori competenze operative grazie alla più estesa dimensione laboratoriale delle attività didattiche previste. Come il Master di I livello, consente infine di integrare le conoscenze acquisite con competenze trasversali utili per accrescere la capacità di inserimento nei diversi contesti lavorativi.

ISCRIVITI SUBITO

MODULO

1. Introduzione all'Intelligence - 15 ore I livello, 10 ore II livello

L’Intelligence e le varie possibili prospettive di analisi; Evoluzione storica dell’Intelligence; Evoluzione Tecnologica; Nuovi scenari introdotti dalle nuove tecnologie digitali, internet e Web.

2. Aspetti di diritto per l'intelligence - 20 ore I livello, 10 ore II livello

L’Intelligence e gli ordinamenti a livello nazionale, europeo e globale: diversi valori e approcci; Sicurezza e Intelligence; Rapporti dell’Intelligence con le altre istituzioni pubbliche (Difesa, Magistratura, etc.).

3. Geopolitica - 20 ore I livello, 10 ore II livello

Nuovi scenari della politica internazionale in cui si inserisce l’Intelligence; Il ruolo dell’Intelligence contro il terrorismo, la criminalità organizzata nazionale e transnazionale, i conflitti.

4. Ciclo di intelligence e negoziazione di situazioni complesse - 25 ore I livello e II livello

Strutturazione del processo di Intelligence; Ruolo e metodologie dell’analisi;
Metodologie di raccolta ed integrazione dei dati; Definizione del processo di intelligence e descrizioni dei passi fondamentali per la costruzione di un’attività di intelligence.

5. Tecnologie Informatiche per l'Intelligence -  45 ore I livello, 60 ore II livello

Elementi teorici e Laboratori di Intelligenza Artificiale, Biometria, Machine Learning, Deep Learning, Web Intelligence, Opensource Intelligence, Crowdsourcing per l’Intelligence, Videosorveglianza autonoma (telecamere intelligenti, droni, etc. ), Realtà Aumentata, Mixed e Virtuale.

6. Media, Comunicazione e Intelligence - 20 ore I livello e II livello

Comunicazione e Intelligence; Nuovi media e intelligence; Nuovi scenari della comunicazione: persuasione, fake news; Laboratorio su media e comunicazione per il processo di intelligence.

7. Cyber Intelligence - 35 ore I livello, 45 ore II livello

Definizione di cybersecurity; Elementi fondamentali di un sistema di cybersecurity; Crittografia a chiave pubblica e a chiave privata; Sistemi di screening router, firewall e IDS; Elementi e laboratori di cybersecurity e crittografia.

8. Intelligence Economica - 20 ore I e II livello

Aspetti geopolitici e Intelligence; Intelligence economica e sicurezza nazionale; Intelligence per la protezione del know-how aziendale e la competitività; Intelligence e Complessità.

Seminari di approfondimento al termine dei singoli moduli - 100 ore I livello e II livello

Scarica il programma delle lezioni e l'elenco dei docenti del Master in Intelligence e ICT 2020/2021

Scarica il programma delle lezioni e l'elenco dei docenti del Master in Intelligence e ICT 2021/2022

AMMISSIONE AL MASTER E COSTI

Per l’iscrizione al Master di I livello in "Intelligence e ICT" presso l’Università degli Studi di Udine è necessario essere in possesso di un titolo di laurea triennale.   
                                                                                                                   
Per l'iscrizione al Master di II livello in "Intelligence e ICT" presso l’Università degli Studi di Udine è necessario essere in possesso di un titolo di laurea magistrale o laurea vecchio ordinamento di qualsiasi classe.

Verranno accolte con riserva domande di ammissione di laureandi che conseguiranno il titolo richiesto per l’ammissione entro il termine previsto per l’iscrizione al master.

Quota di iscrizione al Master di I livello: Euro 3.750,00.
Quota di iscrizione al Master di II livello: Euro 4.250,00.                                   

Per gli iscritti appartenenti alle forze dell’ordine sia al Master di I che di II livello è prevista una riduzione della quota di iscrizione del 20% (Euro 3.000,00 per l’iscrizione al master di I livello e Euro 3.400,00 per l’iscrizione al master di II livello).
                                                                                                                            

Richiedi maggiori informazioni 

Visita il sito web del master

ISCRIVITI SUBITO                                     


BORSE DI STUDIO

Sono previste, al minimo, 2 borse di studio in misura del 50% della quota di iscrizione e 3 borse di studio in misura del 20% della quota di iscrizione. Ulteriori benefici saranno riconosciuti in relazione al numero degli iscritti e agli incrementi di budget fino a 4 borse di studio in misura del 50% della quota di iscrizione e 6 borse di studio in misura del 20% della quota di iscrizione nel caso di numero massimo di iscritti.

L’importo della borsa di studio sarà erogato come sconto sul pagamento della II Rata delle tasse di iscrizione.

I benefici saranno attribuiti a seguito di specifica domanda, sulla base del CV, di una lettera motivazionale e di un colloquio (da effettuarsi nel periodo dall’1 al 9 settembre 2022) che terrà conto di:
(a) Conoscenze e competenze nel settore dell’Intelligence, dell’ICT e delle nuove tecnologie;
(b) Motivazioni e interesse nelle materie del Master.

Per ottenere tale agevolazione i corsisti dovranno presentare la richiesta di agevolazione economica al Consiglio di Master inviando una mail all’indirizzo masterintelligence@uniud.it allegando la lettera motivazionale e CV entro le ore 12.00 del giorno 31 agosto 2022.

Condizione per l’accesso ai benefici è l’aver già presentato domanda di iscrizione al Master alla data del 31 agosto 2022.

  • Il Master prevede le seguenti agevolazioni:

    • le spese di iscrizione possono essere inserite nel modello 730 e danno diritto ad una detrazione pari al 19%;

    • i docenti possono usufruire della Carta del Docente: per le istruzioni sulle procedure di pagamento con la Carta del Docente è possibile consultare la pagina dedicata;

    • i dipendenti possono richiedere al proprio datore di lavoro il permesso per 150 ore di diritto allo studio per la propria formazione;

    • il Master aderisce al protocollo “PA 110 e lode” per i dipendenti pubblici per un numero massimo di ulteriori 2 posti per il I livello e 8 per il II livello, ulteriori rispetto al numero massimo degli iscritti (50). Per gli ammessi al progetto PA 110 e lode è prevista una riduzione del 50% sul contributo di iscrizione, che si applica sulla seconda rata. Tale riduzione sarà riconosciuta in ordine cronologico di iscrizione, qualora sia raggiunto il numero di 50 iscritti.
  • Modulo 1 Introduzione all'intelligence: € 200
  • Modulo 2 Aspetti del diritto per l'intelligence: € 200
  • Modulo 3 Geopolitica: € 200
  • Modulo 4 Ciclo di intelligence e negoziazione di situazioni complesse: € 400
  • Modulo 5 Tecnologie informatiche per l'intelligence: € 1.000
  • Modulo 6 Comunicazione e intelligence: € 400
  • Modulo 7 Cyber Intelligence: € 800
  • Modulo 8 Intelligence economica: € 400

  • È possibile iscriversi a tutti i moduli del Master proposti come corsi singoli. L’iscrizione è consentita, previa valutazione del Consiglio di Master, a chi risulti in possesso di un titolo idoneo per l’ammissione a corsi di studio universitari (diploma di istituto superiore).

    Richiedi maggiori informazioni

    Prof. Gian Luca Foresti - Direttore del Master e referente per l’area Cyber Intelligence

    Professore ordinario di Informatica presso l’Università di Udine, è Direttore del laboratorio Artificial Vision and Real-Time System (AVIRES) e Presidente dell’Associazione nazionale dei ricercatori in Computer Vision, Pattern Recognition e Machine Learning (CVPL). Attualmente collabora a diversi progetti nazionali ed internazionali nell’ambito della Cybersecurity (Anomaly detection su infrastrutture di rete complesse), dell’Intelligenza Artificiale (Machine e Deep Learning) e della Computer Vision (UAV, Object detection, classification and tracking). Le ricerche attualmente in corso comprendono lo studio e lo sviluppo di tecniche avanzate di Deep Learning per l’analisi del traffico di rete e le relative contromisure, di algortimi di guida autonoma per velivoli senza pilota (UAV aerei e underwater), del social engineering e lo studio delle potenziali applicazioni delle tecnologie intelligenti per la sicurezza delle persone, il monitoraggio della salute e dell’ambiente anche nel contesto di emergenze e disastri. È autore di più di 500 pubblicazioni su riviste internazionali, libri e atti di conferenze. È stato dal 2008 al 2012 Preside della Facoltà di Scienze della Formazione e dal 2015 al 2021 Direttore del Dipartimento di Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche (DMIF) dell’Università di Udine. È Fellow dell’International Association of Pattern Recognition (IAPR), Fellow dell’Asia-Pacific Artificial Intelligence Association (AAIA), Senior member dell’International Electrical and Electronic Engineering (IEEE) e Delegato Nazionale del Ministero della Difesa per l’Information System Technology (IST) Panel della NATO-STO.

    Prof. Guglielmo Cevolin - Vice-direttore del Master e referente per l’area Diritto e Geopolitica

    Professore aggregato di Istituzioni di Diritto Pubblico all’Università di Udine dove è docente supplente di Diritto dei Mercati e degli intermediari finanziari, Diritto dell’informazione e dei Media, Diritto dell’Informazione e della Comunicazione. Insegna Legislazione dei beni culturali alla Scuola di specializzazione post-laurea in Beni Archeologici dell’Università di Bologna. È autore di oltre 140 pubblicazioni. È stato membro del Comitato Provinciale Euro della Provincia di Bologna e membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università di Udine per il biennio 2005-07. Avvocato cassazionista. È dottore di ricerca di Diritto Costituzionale all’Università di Bologna. È iscritto all’Albo dei docenti della Scuola Superiore del Ministero dell’Interno per la materia Procedimento amministrativo. È Presidente di Historia Gruppo Studi Storici e Sociali Pordenone (pagina pubblica face book eurohistoria; canale video: youtube gcevolin), e Coordinatore del LiMes club Pordenone-Udine-Venezia, club collegato alla Rivista italiana di geopolitica LiMes. È ideatore e direttore del XXIII corso di geopolitica (2019) della Associazione Historia, primo corso interregionale in Italia per longevità e successo di pubblico. Socio onorario del Circolo della Stampa di Pordenone.

    Prof. Carlo Tasso - Vice-direttore del Master e referente per l’area Intelligenza Artificiale

    Professore ordinario di Sistemi di Elaborazione dell’Informazione presso l'Università di Udine. Ha fondato nel 1984 il Laboratorio di Intelligenza Artificiale del Dipartimento di Matematica e Informatica della stessa Università dove è docente dei corsi di Intelligenza Artificiale, Ingegneria del Software, Sistemi Informativi e Recommender Systems. È stato anche docente di Ingegneria della Conoscenza e Sistemi Esperti, Linguaggi di Programmazione, Tecniche di Programmazione, Teoria e Applicazione delle Macchine Calcolatrici. È autore di più di 200 pubblicazioni su riviste internazionali, libri e atti di conferenze nei seguenti campi: Intelligenza Artificiale, Elaborazione del linguaggio naturale, Sistemi Esperti, Metodologia di Sviluppo dei Sistemi Intelligenti, Modellizzazione dell'utente, Accesso intelligente all'informazione, Filtraggio Semantico, Personalizzazione e raccomandazione dei contenuti Web, Diagnosi e Manutenzione Predittiva. Negli ultimi anni si interessa di Machine e Deep Learning applicati all’Elaborazione del Linguaggio. È membro AAAI e ACL e uno dei fondatori dell'Associazione Italiana dell'Intelligenza artificiale. Ha fondato due spin-off del Laboratorio di Intelligenza Artificiale. Nell’ambito dell’Università di Udine, è stato Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica, Presidente dei Corsi di Laurea in Informatica, Preside della Facoltà di Scienze, membro del CdA e membro dell’Organo di Indirizzo dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Udine.

    Prof. Francesco Zucconi  - Vice-direttore del Master e referente per l’area Intelligence

    Professore ordinario di Geometria presso il Dipartimento di Scienze matematiche, informatiche e fisiche l'Università di Udine. Dal 2018 è responsabile del programma PLS-Matematica presso il medesimo dipartimento e collabora con numerose università italiane ed estere..

    Prof.ssa Manuela Farinosi - Referente per l’area Media e Comunicazione

    Professoressa Associata di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Dipartimento di Matematica, Informatica e Fisica dell'Università di Udine. PhD in Comunicazione multimediale, è attualmente direttrice del NuMe, laboratorio di ricerca sui nuovi media dello stesso ateneo, e componente del comitato scientifico della collana Computational Social Science della Franco Angeli. I suoi interessi di ricerca riguardano, in particolare, il ruolo sociale e culturale dei media digitali, le pratiche d’uso delle piattaforme online in contesti extra-ordinari, la partecipazione politica, l'attivismo digitale, e i nuovi metodi di indagine sociale basati sull’analisi dei contenuti online. È titolare degli insegnamenti di Sociologia della comunicazione e Digital media for tourism, e docente di riferimento per il modulo Media, comunicazione e intelligence del Master di I e II livello in Intelligence e ICT.

    Prof. Mario Caligiuri 

    Professore ordinario di Pedagogia della Comunicazione all’Università della Calabria e comunicazione pubblica all’Università “La Sapienza di Roma”. Collabora con la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione e numerose università italiane, pubbliche e private. Dirige le collane editoriali della Rubettino” Comunicazione pubblica” e “Intelligence e comunicazione”. Ha pubblicato una ventina di saggi, affrontando principalmente i temi della comunicazione, dell’educazione e dell’intelligence. È autore di diversi libri sulla storia della Calabria, finora venduti in oltre 100 mila copie. Iscritto all’Albo dei Giornalisti dal 1980, è commentatore del “Quotidiano Nazionale”. È presidente della Fondazione “Italia Domani”, che si sta specializzando sulla formazione della leadership e sui costi delle politiche pubbliche. È stato pubblico amministratore, avendo ricoperto ininterrottamente dal 1985 al 2004 il ruolo di Sindaco del comune calabrese di Soveria Mannelli, facendolo diventare il più informatizzato d’Europa e laboratorio di innovazione amministrativa.

    Dott. (Phd) Gianluigi Sechi

    Cambridge PhD in Pure Mathematics (sotto la guida del Sadlerian Professor of Mathematics John Henry Coates), con specializzazione in teoria algebrica dei numeri e delle curve ellittiche, uno dei rami più avanzati della matematica moderna con importanti ricadute nel settore della crittografia. Ha integrato la specializzazione scientifica con percorsi business oriented presso prestigiose istituzioni accademiche internazionali come la London School of Economics e la School of International Studies della Peking University di Pechino, dove ha approfondito il tema delle implicazioni per l'area Mediterranea della Belt and Road Initiative. Focalizzandosi sull'interazione tra Ricerca–Difesa–Sicurezza, lavora come Research and Innovation Strategist, ovvero come figura di raccordo fra l'attività del policy maker responsabile della pianificazione delle politiche di ricerca, trasferimento tecnologico ed innovazione; e le istituzioni di ricerca, in cui gli indirizzi di policy vengono articolati in iniziative scientifiche, programmatiche e progettuali. In tale ruolo è stato Consulente del Ministro della Difesa, Consulente del Ministro per l'Innovazione Tecnologica e la Trasformazione Digitale, Consulente del Viceministro per lo Sviluppo Economico, Consulente del Direttore per la Ricerca Industriale al MUR, Head of Dual Use Research al CRS4, il Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori della Sardegna. Attualmente è coordinatore del Comitato di Indirizzo del Master in Intelligence ed ICT e assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche dell'Università di Udine.

    Richiedi maggiori informazioni

    ISCRIVITI SUBITO

    AZIENDE MAIN PARTNER

    Logo Area Science Park        Logo Beantech           Logo RING    9.Logo Insiel (2).jpg

    AZIENDE PARTNER

    Logo RETiQA  Logo MBC           Logo karmasec   


       Logo HTS       zulu_consulting group.png


    logo IP4 FVG.png

    AZIENDE ED ENTI PER L'ATTIVITÀ DI TIROCINIO

     Logo Insiel          Logo Electrolux             Logo nrdc           
     
       Logo ISS            Logo eurosystem            Logo fincantieri     

    Logo Eurotech     Logo_CoESPU.jpg


    ISCRIVITI SUBITO


    Richiedi maggiori informazioni